La Moviola di SJ - Baselli ingenuo, buona prestazione di Giacomelli

La Moviola di SJ – Baselli ingenuo, buona prestazione di Giacomelli


Per il Derby della Mole è stato designato Piero Giacomelli della sezione di Trieste; gli assistenti erano Meli e Vuoto, mentre il quarto uomo Damato. Dietro le quinte del VAR, invece, c’erano Mazzoleni e La Penna: tecnologia che, però, non è mai intervenuta. Come al solito, Juventus-Torino è sempre una partita molto tirata e piena di episodi che si concludono dopo il fischio finale, lasciando strascichi e polemiche. Anche questa volta è successo così, con l’espulsione di Baselli che ha fatto infuriare l’allenatore del Torino, Sinisa Mihaijlovic.

MOVIOLA JUVE TORINO – GLI EPISODI

9′ – PRIMO GIALLO A BASELLI

Ineccepibile la decisione a Giacomelli sul primo giallo a Daniele Baselli. Il centrocampista del Torino affossa Paulo Dybala che era partito in velocità con un evidente fallo tattico. Il direttore di gara sventola il cartellino al calciatore granata che non protesta nemmeno, reo di aver “speso” il fallo.

23′ – CARTELLINO ROSSO E MANCATA ESPULSIONE MIHAIJLOVIC

Anche il secondo provvedimento disciplinare per Baselli non sarebbe dovuto essere oggetto di polemica. Il centrocampista del Torino interviene in maniera scomposta su Pjanic, in salto, in ritardo, da dietro e Giacomelli giustamente lo espelle. Da notare che, con un’accezione più severa del fallo, il calciatore del Toro avrebbe potuto meritare anche il rosso, visto che ci sarebbero gli estremi per la vigoria sproporzionata. Nell’occasione in questione, Mihaijlovic fa una sceneggiata nei confronti del quarto uomo, con delle proteste inutili e molto prepotenti. L’arbitro avrebbe dovuto allontanarlo dal campo.

38 ‘ – AMMONIZIONE PER LJAJIC

Provvedimento corretto anche per Adem Ljajic, che nel giro di pochi secondi fa due falli, per poi allontanare volontariamente il pallone. Giacomelli non può far altro che sventolargli in faccia il cartellino giallo.

42′ – GIALLO MANCATO A MATUIDI

Dopo le proteste di Belotti per un cartellino non dato a Pjanic – che non meritava in quanto la ripartenza del “Gallo” era stata chiaramente fermata e c’erano almeno 3 giocatori della Juventus in marcatura – , Blaise Matuidi viene graziato per un fallo su Acquah. In questo caso, visto anche il metro di giudizio precedente, il francese avrebbe meritato l’ammonizione.

46′ PT – CORRETTO IL GIALLO A BENATIA

Scelta corretta, invece, quella sull’ammonizione a Benatia. Il marocchino stende Belotti che l’aveva saltato: sanzione giusta da parte di Giacomelli.

67′ – SCONTRO CHIELLINI-BELOTTI

L’attaccante del Torino si lamenta per uno scontro con Chiellini. È vero che il difensore della Juventus cambia traiettoria, per bloccare Belotti, ma è anche vero che non si nota un vero e proprio intervento falloso. Sembra un’ostruzione, ma il Gallo non fa nulla per evitarla e, anzi, è lui ad andare addosso al difensore bianconero. Sembra giusta, dunque, la chiamata del direttore di gara, che non fischia nulla.

94′ – REGOLARE IL GOL DI DYBALA

Giacomelli aspetta il consiglio del VAR prima di assegnare il gol a Dybala. Rete regolare, visto che la Joya è in gioco per la posizione del piede di Lyanco.

MOVIOLA JUVE TORINO – GIUDIZIO COMPLESSIVO DELLA GARA DELL’ARBITRO

Una bella conduzione di match da parte di Giacomelli. L’arbitro, infatti, ha optato per una direzione all’inglese, fischiando poco ma il necessario. Le decisioni importanti sono state tutte corrette e alla fine la partita è scivolata via bene, senza strascichi, polemiche o match incattivito. Ci sentiamo di promuoverlo a pieni voti.