Dimmi Kwadwo... Kwadwo... Kwadwo...

Dimmi Kwadwo… Kwadwo… Kwadwo…


15 agosto, siamo nel mezzo del mese più caldo di tutto il calciomercato e la Juventus è alla ricerca di un nuovo terzino sinistro. La volontà sarebbe quella di riportare a Torino Leonardo Spinazzola dall’Atalanta, dov’è in prestito fino al 2018. Sembra tutto facile, Allegri lo vuole e il ragazzo sogna di tornare a vestire bianconero.

Quest’operazione avrebbe delle ripercussioni anche sul mercato in uscita, in quanto Kwadwo Asamoah è richiesto da diverse squadre in tutta Europa, Galatasaray su tutte. Il ghanese pensa che a 29 anni gli resti solo qualche altro anno ad alti livelli e, comprensibilmente, vuole giocare titolare. E proprio in quel 15 agosto sembra tutto “fatto” anche perché il giocatore risponde così a dei messaggi su Twitter.

L’Atalanta blocca tutto

Ritornando all’affare Spinazzola, l’Atalanta blocca l’operazione, il giocatore non parte. La Dea non ha ancora trovato il suo sostituto, bloccando cosi la cessione di Asamoah.

Chiunque nella sua posizione avrebbe avuto un calo di prestazione, lui no. Quando chiamato in causa risponde sempre presente e nel corso delle sue 132 partite con la maglia bianconera, ha giocato pressappoco in ogni ruolo.

L’ex Udinese nasce centrocampista centrale. Conte, già nel suo primo anno a Torino, lo adatta come esterno sinistro sfruttandone la sua velocità e tecnica. Nel 2014, subisce un gravissimo infortunio al ginocchio, che lo farà stare fuori 324 giorni saltando un’intera stagione. Nel 3-5-2 è perfetto, ma quando Allegri cambia modulo passando al 4-2-3-1 non trova più spazi e viene relegato ai margini della squadra.

La svolta avviene nell’inverno del 2016 quando Evra viene venduto all’Olympique de Marseille, lasciando così libero il posto di vice Alex Sandro. Allegri non ha in rosa un altro terzino sinistro, anche perché dal mercato di riparazione non arrivano rinforzi, e ad Asamoah viene chiesto di colmare quel voto. Lui non si fa pregare. Subito si adatta senza particolari problemi, maturando partita dopo partita, diventando una certezza anche in quel ruolo.

La partita contro la Fiorentina di ieri sera ne è la prova. Solidissimo in fase difensiva, calmo e lucido in fase di disimpegno, il tutto condito da chilometri e chilometri di corsa e. Considerando la non perfetta condizione di Alex Sandro, non è impensabile che Asamoah possa giocare sempre più partite da titolare, almeno in questo inizio di stagione.

Dalla Turchia non mollano

Le sirene turche però non sono del tutto spente, secondo, infatti, i media Ghanesi, il Galatasaray proverà un altro assalto nella finestra di gennaio, mettendo sul piatto 5 milioni alla Juventus e un triennale da 2.5 milioni a stagione per il giocatore.

Quali saranno le scelte di Kwadwo? Continuerà a vestire la casacca bianconera o alla fine deciderà di accasarsi nella squadra dell’ex Juve Igor Tudor?