Verso Juve-Fiorentina - Le probabili formazioni, la sorpresa è Sturaro

Verso Juve-Fiorentina – Le probabili formazioni, la sorpresa è Sturaro


A poche ore dal fischio d’inizio Allegri sembra aver fatto le sue scelte. Nulla di ufficiale, il tecnico bianconero potrebbe avere ancora qualche dubbio che scioglierà solo in serata, poco prima che le due squadre scendano sul terreno di gioco. Nessun ballottaggio invece per Pioli che sembra avere le idee molto chiare sugli uomini da mandare in campo a Torino. Partiamo dalla Juve. Il modulo sarà molto probabilmente il solito 4-2-3-1. In porta giocherà Szczesny.

Turnover in difesa, spunta Sturaro sulla destra

Allegri sembra intenzionato a far riposare 3/4 della sua difesa titolare. Chiellini, che era comunque al rientro da un piccolo infortunio che gli aveva fatto saltare il Barcellona non sarà titolare, anche in vista del derby di domenica. I centrali dunque dovrebbero essere con tutta probabilità Rugani e Barzagli, con il primo leggermente favorito su Benatia. Le vere sorprese però saranno i terzini. A sinistra fuori Alex Sandro e dentro Asamoah. A destra invece, con De Sciglio indisponibile, Lichtsteiner si prenderà un turno di riposo e al suo posto giocherà Stefano Sturaro. Il centrocampista bianconero aveva già ricoperto quel ruolo al Camp Nou; non si sente perfettamente a suo agio, ma lo può fare tranquillamente.

A centrocampo spazio a Bentancur

Allegri lo ha sempre detto, Bentancur alla Juve avrà le sue occasioni. Eccone un’altra dunque, dopo quella di Barcellona. L’uruguaiano infatti dovrebbe partire titolare al fianco di Matuidi. Entrambi hanno bisogno di continuità per inserirsi sempre di più nei meccanismi del calcio italiano. Quella di stasera dunque sarà una partita importante per entrambi.

In attacco ci sono ancora alcuni dubbi

Al momento Allegri sembra deciso a schierare l’attacco “titolare”. Higuain e Dybala dovrebbero essere sicuri del posto. Mentre sugli esterni, per il momento Mandzukic e Cuadrado dovrebbero aver vinto il ballottaggio con Douglas Costa e Bernardeschi, che però vedremo molto probabilmente a partita in corso.

Pioli non ha dubbi

La Fiorentina invece sarà praticamente la stessa vista al Franchi sabato scorso. L’unico ballottaggio è destra, tra Laurini e Bruno Gaspar, con il primo abbastanza favorito sul secondo. I centrali saranno Pezzella e Astori. In mezzo al campo confermati Badelj e Veretout, mentre Benassi, Thereau e Chiesa agiranno alle spalle del cholito Simeone.