LE PAGELLE/ Juventus-Fiorentina: Higuain spento, bene Asamoah. Che sorpresa Bentancur!

LE PAGELLE/ Juventus-Fiorentina: Higuain spento, bene Asamoah. Che sorpresa Bentancur!


PAGELLE JUVENTUS-FIORENTINA – La Juventus conquista la quinta vittoria su cinque in Serie A. Resta in testa al campionato a punteggio pieno. Contro la Fiorentina basta un gol di Mandzukic ad inizio ripresa, ben servito da Cuadrado. Queste le nostre pagelle.

PAGELLE JUVENTUS-FIORENTINA

SZCZESNY 6 – Gioca bene ogni palla con i piedi. Comanda la difesa dalla porta ed è sempre presente quando viene chiamato in causa. Bravo nell’uscita con i piedi quando c’è da spazzare la palla. PRESENTE.

STURARO 6 – Allegri gli inventa un nuovo ruolo. Dopo la partita disastrosa a Barcellona, l’ex Genoa offre una buona prestazione da terzino destro. Copre bene la fascia ed accompagna con costanza le manovre offensive. Si spegne un po’ nel secondo tempo. ATTENTO.
(90′ LICHTSTEINER S.V.).

RUGANI 6 – Mai fuori posizione, insuperabile nei duelli aerei. Tiene botta con la fisicità di Simeone che trova sempre la strada sbarrata. Ogni tanto si distrae ma questa sera la Fiorentina è poca roba. Nel complesso prova sufficiente. INSUPERABILE.

BARZAGLI 7 – Partita di ordinaria amministrazione per la roccia della Juventus. Fa reparto insieme a Rugani e bloccano ogni azione della Fiorentina. Quando c’è da liberare l’area, non ci pensa due volte. Di testa le prende tutte. MURO.

ASAMOAH 7 – Buon primo tempo quello del giocatore ghanese che tiene a bada Chiesa. Attacca con costanza e va spesso al cross non trovando però gli attaccanti. Dialoga bene con Mandzukic ed è sempre pronto a rincorrere l’avversario. Quanti palloni recuperati! RITROVATO.

MATUIDI 6,5 – Ancora una buona prova da parte del francese ex PSG. Non solo fase difensiva. Ragiona palla al piede e partecipa anche alle manovre offensive. Lo troviamo in tutte le zone del campo ed è una furia quando parte palla al piede. Fa espellere Badelj. ONNIPRESENTE.

BENTANCUR 7,5 – Il centrocampista ex Boca mette in campo tutte le sue qualità. Tecnica, corsa e senso della posizione. Dimostra di avere tanta personalità, bravo con entrambi i piedi. Si fa dare la palla, si propone e da suggerimenti ai compagni di squadra. SORPRESA.

MANDZUKIC 7,5 – Nel primo tempo lotta come un leone. Lo troviamo in difesa per chiudere la diagonale, a centrocampo per prendersi la palla e in attacco per fare gol. Rete da punta vera. Per Allegri è davvero imprescindibile. LEONE.

DYBALA 6 – Non in giornata di grazia ma quando ha la palla tra i piedi, è sempre il più pericoloso. Nel primo tempo, però spesso di intestardisce e non alza la testa. Nel secondo tempo alza i ritmi e mette in difficoltà la difesa viola. FRIZZANTINO.
(74′ PJANIC 6 – Gioca solo 15′ ma subito si prende le chiavi del centrocampo. RIPOSATO).

CUADRADO 7,5 – Migliore in campo. Nel primo tempo è immarcabile. Corre tanto sulla fascia destra ed è un spina nel fianco per la difesa della Fiorentina. Nel secondo tempo è micidiale. Partecipa al gol con uno splendido assist. FUNAMBOLO.
(80′ BERNARDESCHI S.V.)

HIGUAIN 5,5 – Appare il solito giocatore nervoso. Tocca pochi palloni, gioca poco con la squadra. Nel primo tempo una sola conclusione. Scompare del tutto nella ripresa. Forse ha bisogno di un po’ di riposo. SPENTO.

ALLEGRI 6,5 – Fa turnover, vince la scommessa con Sturaro terzino destro. Affida le chiavi del centrocampo a Bentancur che lo ripaga con un’ottima prestazione. Fa riposare Buffon, Sandro e Chiellini in vista del Torino.

Michele Ranieri