Barone racconta il suo primo mese alla guida dell'Under 16:"Sono molto contento"

Barone racconta il suo primo mese alla guida dell’Under 16:”Sono molto contento”


Simone Barone, ad agosto ha iniziato un’esperienza totalmente nuova. Il Campione del Mondo del 2006 siede da poco più di un mese sulla panchina dell’Under 16 bianconera. Proprio questa mattina si è raccontato ai microfoni di Jtv.

“Sono arrivato il 7 agosto, e sono giorni davvero bellissimi. Entrare qui, in questo splendido centro sportivo è stato fantastico. Adesso sono entrato a regime, e sono molto contento”.

Giocare e studiare è una fortuna

Barone ha parlato dei suoi ragazzi:“Ognuno di loro qui ha la possibilità di capire che a Vinovo ha la possibilità di fare tutto, studiaregiocaredivertirsi. Perché quello che tengo che passi ai miei ragazzi è il concetto di quanto sono fortunati a essere qui e quanto debbano godersi l’esperienza in tutti i sensi, da un punto di vista calcistico e umano. Giocare a pallone e studiare è una grande fortuna”.

I risultati sono arrivati subito

Il Mister ha parato delle prime due giornate di campionato. Sembra soddisfatto:“Abbiamo iniziato bene,con un pareggio su un campo difficile e una bella vittoria in casa. Abbiamo tanto lavoro da fare, ma quando si vince si lavora meglio, e adesso nel prossimo weekend ci godiamo una trasferta contro il Sassuolo che è una squadra che gioca bene a calcio”.

Ma contano il gioco e la crescita dei ragazzi

“Credo nel singolo e nel gruppo, e penso che la crescita debba essere parallela. Per questo ci confrontiamo continuamente anche con i colleghi delle altre categorie, da Dal Canto a Pedone a Bovo. Inoltre, alcuni dei “miei” ragazzi si allenano stabilmente con gli Under 17: trovo giusto che il merito venga riconosciuto. Mi piace che la squadra giochi, faccia muovere la palla, lavori bene fra le linee, e soprattutto è importante capire i momenti della partita, quando accelerare e quando invece rallentare. Continuiamo a crescere, allenamento dopo allenamento”. la Insomma, la nuova carriera di Barone da allenatore non poteva avere un inizio migliore.