Juventus nel podio delle squadre più prolifiche d'Europa, ma il primato è azzurro

Juventus nel podio delle squadre più prolifiche d’Europa, ma il primato è azzurro


La Juventus, in questo inizio di stagione, sembra aver invertito la tendenza degli scorsi anni. I bianconeri, già dalle prime uscite stagionali hanno infatti dimostrato una maggiore propensione all’attacco, mentre precedentemente il vero e proprio cavallo di battaglia dei bianconeri era stato la solidità difensiva. Complice di quest’inversione di rotta sicuramente l’esplosione di Paulo Dybala: con i suoi 8 gol in 4 partite è lui a guidare la classifica di Serie A. Ed è sempre la Joya a posizionare la Juventus nel podio delle squadre più prolifiche d’Europa.

SQUADRE PIù PROLIFICHE D’EUROPA: LA CLASSIFICA

Al nono posto di questa speciale classifica troviamo Inter e Borussia Dortmund. I neroazzurri, guidati dal capitano Icardi, hanno fin qui siglato 10 gol in campionato. Stessa media (2.5 gol a partita) per i tedeschi, grazie ai quttro gol di Aubameyang.

Al settimo posto c’è una sorpresa: è la Real Sociedad di Eusebio. Per gli spagnoli 11 gol in 4 partita (media da 2.75). Capocannoniere Juanmi con tre firme. Ma forse la sorpresa più grande è vedere ad ex aequo un’altra spagnola fuori dal podio: parliamo del Barcellona di Valverde. Trascinatore della squadra, ovviamente, Lionel Messi. Chi se non lui?

Sesto posto occupato invece dal Monaco di Jardim. Per i monegaschi 17 gol in 6 partite (2.85 a partita) grazie ai sette graffi del Tigre Falcao.

Fuori dal podio, al quarto posto, le due squadre di Manchester: United e City, con 13 gol in 4 partite (3.2 di media). Red Devils trascinati fin qui da mister 80 milioni, Romelu Lukaku, autore di 5 gol. Dall’altra sponda della città risponde Aguero, anche lui a 5 reti.

Terzo posto, gradino più basso del podio, per la Juventus. Il vero trascinatore offensivo dei bianconeri quest’anno non è però Gonzalo Higuain ma Paulo Dybala. Per la Joya gli 8 gol stagionali valgono la nomina momentanea di capocannoniere della Serie A, oltre che uno scomodo paragone con Messi.

Al secondo posto non poteva che esserci il Psg di Neymar-Mbappé-Cavani: il nuovo tridente ha fin qui segnato con una media di 3.5 gol a partita.

Medaglia d’oro invece per il Napoli di Maurizio Sarri. Grazie ai 6 gol siglati al Benevento, i partenopei superano la Juventus in questa speciale classifica e si impongono come squadra più prolifica d’Europa. Media da 3.75 gol a partita grazie ad uno stratosferico Mertens.