Re-LIVE ALLEGRI: "A Barcellona non abbiamo giocato da squadra. Mandzukic e Chiellini rientrano"

Re-LIVE ALLEGRI: “A Barcellona non abbiamo giocato da squadra. Mandzukic e Chiellini rientrano”


A breve, presso il Media Center di Vinovo, Massimiliano Allegri incontrerà – come di consueto – i giornalisti, in vista della sfida contro il Sassuolo. La conferenza stampa sarà l’occasione per parlare ancora una volta della sfortunata partita del Camp Nou e di come la Juventus approccerà le prossime partite, a cominciare da quella contro i neroverdi al Mapei Stadium.

CONFERENZA STAMPA ALLEGRI

BARCELLONA – “Non è difficile, basta ragionare su ciò che abbiamo sbagliato martedì, la squadra ha fatto un bel primo tempo, poi quel gol evitabile, ma può capitare a Barcellona, dovevamo continuare il secondo tempo come nel primo. C’è tempo di recuperare, ma è normale che se lasci campo a Messi è difficile ripartire. Abbiamo preso tre gol su ripartenze avversarie. Noi dobbiamo fare quello che sappiamo fare meglio, questa è la lezione che abbiamo imparato. Noi abbiamo la possibilità di battere queste squadre, altri modi non esistono. Niente presunzione, abbiamo avuto scoramento dopo il gol a fine primo tempo, ci siamo allungati, ed è normale che da queste squadre poi prendi gol. Noi dobbiamo giocare da squadra, cosa che nel secondo tempo non abbiamo fatto”.

DIFESA – “Chiellini era infortunato altrimenti avrebbe giocato, ma non abbiamo perso perché i difensori hanno giocato male. Abbiamo perso perché anche i migliori difensori al mondo contro certi giocatori hanno difficoltà. I difensori devono essere aiutati dal resto della squadra, e ripeto, questa cosa non è accaduta. Sono molto sereno perché i giocatori hanno grande valore. Alex Sandro se avesse ora la fase migliore della condizione sarebbe un disastro”.

HIGUAIN – “Higuain deve giocare come sa. Stare fuori dalla nazionale deve essere uno stimolo. In campionato tre vittorie su tre, in Champions niente è compromesso. Da Higuain mi aspetto una grande partita e la farà. L’anno scorso è risultato determinante col Monaco e ha fatto bene col Barça. Nel primo tempo di martedì non aveva giocato male, nel secondo è ingiudicabile perché non abbiamo giocato da squadra”.

SITUAZIONE INFERMERIA –Mandzukic e Chiellini rientreranno, Howedes rientra lunedì. Gli altri sono disponibili, stiamo bene fisicamente. Il recupero di Marchisio sta procedendo bene, prossima settimana verrà valutato”.

FORMAZIONE – “Il variamento di modulo dipende dalla caratteristica dei giocatori. Ora sarà difficile vedere i tre centrocampisti. Domani comincia un ciclo difficile, con un Sassuolo che ha bisogno di punti. Ci vorrà grande rispetto per l’avversario, ma abbiamo solo l’obiettivo: la vittoria. Dybala sta facendo bene, non è assolutamente stanco e domani gioca dall’inizio. O gioca Bernardeschi o Cuadrado. Federico sta crescendo bene, nelle prossime partite bisogna che tutti quando chiamati debbano trovarsi pronti. Altrimenti si gioca coi soliti undici e non si arriva in fondo. Matuidi e Pjanic giocano, hanno bisogno di giocare insieme“.