Serie A, trasferta delicata contro il Sassuolo

Serie A, trasferta delicata contro il Sassuolo


Si giocherà domenica 17 settembre alle ore 12,30 Sassuolo – Juventus, match valido per la quarta giornata del campionato di Serie A 2017. I bianconeri di Max Allegri affronteranno la difficile trasferta dopo l’esordio in Champions League contro il Barcellona di Messi & Co.

Nella terza giornata contro il Chievo la Juventus è tornata all’HD. Dopo l’autogol di Castro su calcio di punizione velenoso di Pjanic sono stati proprio Higuain e Dybala a fissare il risultato sul 3 a 0. Chiuso il primo tempo sull’1 a 0, i ragazzi di Allegri hanno raddoppiato con un gran tiro di Higuain servito ancora da Pjanic prima di chiudere la pratica con il 3 a 0 firmato da Dybala (primo in classifica marcatori con 5 reti), protagonista di un’azione personale conclusa con un tiro di sinistro sul primo palo che non ha lasciato spazio a Sorrentino. Juventus prima a punteggio pieno con 9 punti insieme a Napoli e Inter.

Il Sassuolo, prossima avversaria dei bianconeri dopo la prima di Champions, è reduce dalla sconfitta esterna in casa dell’Atalanta. Un 2 a 1 per i bergamaschi molto discusso e che ha lasciato l’amaro in bocca alla squadra di Bucchi, ancora ferma a un punto dopo i primi 3 turni di campionato. A Bergamo i neroverdi sono passati in vantaggio al minuto 28 con Sensi, grazie a un gentile omaggio della difesa atalantina. Dopo lo spettacolare pareggio di Cornelius, è stato l’attaccante dell’Under 21 Petagna a fissare il risultato con una rete casuale che ha fatto infuriare i giocatori del Sassuolo. Al di là delle recriminazioni arbitrali, gli emiliani sono riusciti solo negli ultimi minuti a impensierire la difesa dell’Atalanta, confermando le difficoltà di inizio campionato nella transizione verso l’identità tattica promossa dal nuovo tecnico.

Nel lunch match di domenica 17 settembre al Mapei Stadium i bianconeri troveranno un Sassuolo deciso a ben figurare, nonostante il pronostico di BetStars parli di una Juventus nettamente favorita. La vittoria degli uomini di Allegri è quotata a 1.44, il pareggio a 4.33 e i tre punti degli emiliani a 7.50. Risultato chiuso? Attenzione a non sottovalutare la voglia di sorprendere di Berardi e soci, da sempre avversario ostico per la Vecchia Signora e le fatiche della sfida contro il Barcellona.

Proprio per evitare cali di tensione e non spremere troppo i suoi titolari, Max Allegri dovrebbe puntare su un turnover mirato. In attesa della transizione definitiva verso il 4-3-3, lo schema sarà ancora quel 4-2-3-1 che ha dato tante soddisfazioni lo scorso anno. In porta probabile nuova chance per Szczesny. Davanti a lui Lichsteiner (escluso dalla lista Champions), Benatia, Rugani e uno tra De Sciglio e Asamoah. A centrocampo conferme per Matuidi e Pjanic, costretto agli straordinari per l’infortunio di Marchisio, con Douglas Costa e due tra Dybala, Mandzukic, Bernardeschi e Cuadrado alle spalle del centravanti Higuain.

Bucchi riproporrà ancora una volta il 3-5-2 visto a Bergamo. Tra i pali il titolare Consigli la cui porta verrà difesa da una linea a 3 composta da Acerbi, Cannavaro e Letschert. In mezzo al campo la velocità di Adjapong e Lirola sulle fasce e il terzetto composto da Duncan, Sensi e Magnanelli. In attacco accanto all’inamovibile Berardi ballottaggio tra l’esperienza di Matri e la freschezza atletica di Falcinelli.