Pedone (Tecnico Under 17): "Bisogna preparare al meglio i ragazzi per il futuro"

Pedone (Tecnico Under 17): “Bisogna preparare al meglio i ragazzi per il futuro”


Francesco Pedone ha parlato ai microfoni di JTV. Il tecnico dell’Under 17 bianconera ha analizzato la stagione in corso, facendo il punto degli obiettivi di squadra e personali.

LE PAROLE DI PEDONE

Le sue parole dal sito ufficiale: “Sarà una stagione molto importante, quella che attende gli Under 17 della Juventus,reduci, lo scorso weekend, dalla prima vittoria ufficiale dell’anno  e pronti ad affrontare un campionato lungo e competitivo. Per fare il punto su questo avvio di 2017/2018, oggi Juventus TV ha intervistato il tecnico bianconero Francesco Pedone, che ha raccontato innanzitutto le proprie emozioni nell’essere approdato al club bianconero, oltre ai propri metodi di lavoro e i propositi per la stagione appena avviata. Ho fatto tanti anni di calcio, da giocatore e poi dal allenatore, con tantissima passione per questo sport. Essere arrivato in un club importante come la Juventus, e lavorare con i giovani, è per me un grandissimo stimolo a migliorarmi giorno dopo giorno. I primi giorni in bianconero sono stati davvero emozionanti. Credo che in Italia non ci sia un centro migliore di questo per lavorare, lo dico sempre ai ragazzi: sono davvero fortunati perché qui hanno a disposizione tutto ciò che serve per crescere e crearsi un futuro, compresa la scuola. Questa è un’opportunità molto importante, che non devono sprecare: se sono qui, è perché hanno qualità e talento e devono fare sacrifici ogni giorno per migliorarsi di continuo e non lasciare niente per strada. So che è una stra impegnativa, ma è l’unica da percorrere per arrivare a certi livelli: giocare a calcio è la cosa più bella che possa capitare, e chi ha le capacità non deve mollare niente perché un giorno sarà premiato”. 

 

E ancora: “A Vinovo si lavora tutti insieme, e questo credo sia fondamentale soprattutto per il settore giovanile. Qui possiamo scambiarci opinioni sulle metedologie di lavoro, confrontarci quotidianamente, per alzare sempre il livello e la qualità del lavoro. Per la crescita dei ragazzi, condividere tutti le linee guida del club è davvero molto importante. Sono molto contento del mio staff, che mi aiuta quotidianamente e condivide con me l’organizzazione del lavoro e le richieste da fare ai ragazzi. Siamo inseriti in una realtà di livello altissimo e facciamo di tutto per mettere i giocatori nelle condizioni migliori per dare il massimo. Per i ragazzi questa sarà una stagione molto competitiva. In questa categoria, si capirà chi ha qualcosina in più, quindi la preparazione dovrà essere di altissimo livello e cercheremo di alzare l’asticella. È questo il momento in cui dovranno formarsi e acquisire conoscenze e competenze per arrivare alla Primavera e al professionismo. Ovviamente sarà fondamentale l’aspetto tecnico, ma ciò che fa larà differenza sarà la mentalità e la voglia di migliorarsi ogni giorno. Nessun grande giocatore è diventato tale soltanto col talento: serve meticolosità e tantissimo lavoro».