Le ultime sulla formazione: idee Cuadrado e Dybala dal primo, possibile rientro di Mandzukic

Le ultime sulla formazione: idee Cuadrado e Dybala dal primo, possibile rientro di Mandzukic


Mancano tre giorni alla sfida di Reggio Emilia della quarta giornata di campionato, e già sorgono i dubbi sulla formazione che sceglierà mister Allegri per affrontare la squadra neroverde. Dopo gli allenamenti (in gruppo e differenziati) di alcuni indisponibili per le scorse giornate, come Chiellini e Mandzukic, si cerca di capire se sarà già il momento di un loro ritorno in campo. C’è la volontà di dimenticare subito la sconfitta del Camp Nou, oltre a quella di tenere testa alle rivali Inter e Napoli che non mollano il primo posto.

La situazione in attacco

Per Mario Mandzukic, che ha recuperato dopo il lieve infortunio alla tibia, non sembra più un’utopia la sua possibile presenza domenica, anche dal primo minuto. Ora c’è da capire quali saranno le scelte tattiche per quel che riguarda il modulo: Cuadrado ha saltato (per via di una squalifica) il turno europeo, ed è pronto per tornare in campo da titolare. Allo stesso tempo Dybala, in cerca di riscatto dopo la deludente prova contro i blaugrana, opterebbe per un ritorno dal primo minuto anche in Serie A (contro il Chievo aveva segnato, ma da subentrante). Unica certezza là davanti sembra essere Higuain, che ha un assoluto bisogno di tornare al gol, per allontanare le critiche e i malumori.

Centrocampo e difesa ancora con molti indisponibili

La difesa sembra per ora “forzata”: Barzagli ha disputato l’intera partita contro il Barcellona, e gli spetta un turno di riposo; al suo posto Benatia, al fianco di Rugani (se Chiellini, come sembra, non dovesse fare in tempo a recuperare o non fosse comunque al top della condizione). Sulle fasce ci sono Lichtsteiner, col posto assicurato sul suo lato destro visto l’infortunio di De Sciglio, e Alex Sandro, che sembra favorito su Asamoah. In porta l’idea di riproporre Szczesny è più che una suggestione, ma per ora il favorito è ancora Buffon. Anche a centrocampo la situazione non cambia: Matuidi e Pjanic sono praticamente sicuri di giocare. Khedira e Marchisio, anche in caso di recupero last-minute non sono al meglio, e gli unici possibili sostituti sono Bentancur e Sturaro (che hanno già giocato in Champions).

Il Mapei fa grandi incassi

Per ora i biglietti venduti per il match di domenica mezzogiorno sono 15 mila, ma si attende un incremento di questo numero nelle prossime ore. D’altronde è risaputo che quando si sposta la Juve, si mobilita una buona fetta d’Italia. Oltre ai biglietti già venduti, vanno aggiunti i circa 5 mila abbonati neroverdi, che faranno sentire la loro vicinanza alla squadra per un match così difficile. Non è improbabile che alla fine si arrivi al tutto esaurito.