D.Costa: "La stagione è lunga e c'è tanto tempo per far bene"

D.Costa: “La stagione è lunga e c’è tanto tempo per far bene”


Se c’è un giocatore che rispecchia l’andamento della partita di ieri, almeno per quanto riguarda la Juve, quel giocatore è proprio Douglas Costa. Propositivo e brillante nel primo tempo, praticamente inesistente nella ripresa. La sua prova ovviamente non può essere giudicata sufficiente, ma quei primi 45 minuti sono un’altra prova delle sue potenzialità. Costa non è ancora quello dello Shakhtar, o del primo anno al Bayern, ma può diventare anche più forte. Avrà bisogno di continuità e fiducia.

LE SUE PAROLE A FINE GARA

Negli spogliatoi del Camp Nou il brasiliano ha poi rilasciato alcune dichiarazioni sulla partita. Ecco le sue parole raccolte dal sito ufficiale delle Juventus: “Era la prima partita, e abbiamo giocato 45 minuti di buona qualità. La stagione è ancora lunga e c’è ancora tanto tempo per fare bene”. Sulla propria condizione personale, poi, il brasiliano ha poi aggiunto: “Sto migliorando giorno dopo giorno: ovviamente ci vorrà ancora un po’ di tempo ma sento di poter dire che per ora il bilancio sia positivo”.

LA STAGIONE E’ APPENA INIZIATA

Bisogna ricordare che in fondo era solo la sua seconda partita dal primo minuto, dopo quella di sabato sera contro il Chievo. La cosa positiva è che già, a distanza di soli tre giorni, si è visto un piccolo miglioramento. Se la prestazione dell’Allianz Stadium era stata abbastanza incolore (sostituito  nella ripresa da Dybala che ha cambiato la partita), la prima frazione della gara di ieri al Camp Nou fornisce alcune buone indicazioni per il futuro. Lo spunto c’è, l’intesa con Dybala e Alex Sandro anche. Per lui, come per tutta la squadra bisogna ripartire da quei primi 45 minuti, con la consapevolezza che c’è ancora molto da migliorare.