Marotta: "Bentancur è in grande crescita. Questa Juve può arrivare in fondo"

Marotta: “Bentancur è in grande crescita. Questa Juve può arrivare in fondo”


Ha parlato il direttore generale della Signora Beppe Marotta ai microfoni di Premium Sport, poco prima del fischio d’inizio della grande sfida d’esordio della Champions 17/18 Barcellona-Juventus. Sulla scelta degli undici titolari e sull’inserimento dal primo minuto di Bentancur, le sensazioni sono molto positive: “L’allenatore è il sempre il migliore a valutare lo stato dei suoi calciatori, e quindi se ha deciso questa formazione e di schierare Bentancur  e De Sciglio dall’inizio è un sintomo di sicurezza per la squadra, e quindi ha fatto bene“.

L’interesse dei blaugrana per la Joya bianconera è risaputo, e Marotta non nasconde questo concetto: “Non è arrivata direttamente l’offerta per Dybala dal Barcellona, ma i raporti sono ottimi. Il fatto principale è che noi non avevamo e non abbiamo nessuna intenzione di cederlo. Dybala è un simbolo della Juventus, e lo abbiamo responsabilizzato con la numero 10“.

Fino alla fine, tutti devono dare il massimo

Questa squadra ora ha diversi infortuni e indisponibili, anche nomi importanti per la rosa: “Abbiamo subito alcune defezioni, e ora siamo un po’ rimaneggiati. Questo non vuol dire che partiamo sconfitti. Oggi ognuno deve tirar fuori qualcosa in più . La squadra messa in campo è la migliore possibile, e sono molto fiducioso su Bentancur, sta crescendo molto“.

La Juve può arrivare fino a Kiev anche quest’anno? “Le sensazioni che la Juve possa continuare a lungo il suo cammino in questa Champions sono molto positive. Abbiamo acquistato in qualità, l’importante è arrivare al momento decisivo con i migliori. Oggi non è certo il massimo da questo punto di vista (visti gli infortuni), ma ci riprenderemo“.