FantaJ - Avanti un altro: quel che c'è da sapere in vista del Sassuolo

FantaJ – Avanti un altro: quel che c’è da sapere in vista del Sassuolo


La Juventus ha ottenuto sabato la sua terza vittoria consecutiva in altrettante giornate di campionato, superando il Chievo per 3-0. Mattatore del match sicuramente Paulo Dybala, autore di un gol di pregevole fattura nonché protagonista di un impatto e psicologico e tecnico-tattico non indifferente. Dopo la sfida di Champions contro il Barcellona, sarà il turno del Sassuolo di Bucchi, che ospiterà i bianconeri al Mapei Stadium: diamo un’occhiata alla situazione delle due squadre.

CASA JUVENTUS

La squadra di Allegri deve fare i conti con alcune defezioni: Khedira e Marchisio sono ancora ai box e salteranno la trasferta del Camp Nou, così come – con ogni probabilità – quella di Reggio Emilia. Mandzukic è uscito acciaccato sabato pomeriggio per una botta al polpaccio e non è stato convocato per Barcellona, così come Chiellini. Il tedesco Howedes ha lavorato a parte in questi giorni e non partirà per la Spagna: la speranza è quella di vedere questi tre giocatori disponibili per la gara contro il Sassuolo. Alex Sandro, invece, recupererà per la sfida contro il Barca: l’influenza è alle spalle e il posto di terzino sinistro lo aspetta.

Capitolo ultima giornata di Fantacalcio: il più in forma resta Dybala, assolutamente decisivo anche a gara in corso, mentre sono risultate sufficienti le prove di Mandzukic, Higuain e Matuidi. Sugli scudi Pjanic, autore di un assist e sempre pulito nei passaggi in mezzo al campo.

I VOTI

Ecco i voti (de La Gazzetta dello Sport) dei bianconeri scesi in campo:

Szczesny 6,5
Lichtsteiner 6
Rugani 6,5
Benatia 6,5
Asamoah 6 
Sturaro 6,5
(dal 31′ st Bernardeschi 6,5)
Pjanić 7,5
Matuidi 6
Douglas Costa 6
(dal 9′ st Dybala 8)
Higuain 6
Mandzukic
(dal 38′ st Bentancur s.v.)

GOL: aut. Hetemaj 17′, Higuaín 58′, Dybala 83′

ASSIST: Pjanić

AMMONITI: Mandzukic, Matuidi

ESPULSI: nessuno

L’AVVERSARIO: IL SASSUOLO

Il Sassuolo è stato impegnato nella trasferta di Bergamo, terminata con una sconfitta per 2-1: i neroverdi rimangono a quota 1 in classifica. Il primo gol del campionato degli emiliani è stato firmato da Stefano Sensi, sempre più a suo agio all’interno dell’organico di Bucchi: il centrocampista ex Cesena è stato anche il migliore in campo dei suoi.

Bucchi ha schierato la squadra con un più coperto 3-5-2, con Adjapong e Lirola sulle fasce e Berardi ad agire da seconda punta alle spalle di Falcinelli. Non si sono registrati infortuni: l’unico calciatore ai box è il giovane terzino sinistro Dell’Orco, che ne avrà ancora per 2-3 mesi. Seguiranno aggiornamenti.