Barzagli: "Era inevitabile una Juve senza BBBC. Dybala è il futuro del calcio"

Barzagli: “Era inevitabile una Juve senza BBBC. Dybala è il futuro del calcio”


È stato il cardine della Juventus per tanti anni; ora, per via dell’età e di qualche acciacco fisico, Andrea Barzagli sta trovando un ruolo un po’ marginale nella rosa di Massimiliano Allegri. Ciononostante, rimane uno degli elementi più importanti della squadra, oltre al ruolo fondamentale che ricopre all’interno dello spogliatoio come senatore del gruppo. Il difensore toscano ha parlato ai microfoni di Sky il giorno dopo la vittoria della Juventus sul Chievo. Ecco le sue parole.

PRIMA VOLTA SENZA BBBC

“Era inevitabile che, prima o poi, nessuno di noi avrebbe giocato. Era importante, però, il risultato: abbiamo vinto sen za subire gol. È stato un buon inizio di campionato, abbiamo risposto bene alla delusione della Supercoppa. La partita di ieri non era semplice, perché arrivava dopo la sosta per le Nazionali, ma siamo partiti bene, decisi e convinti. Ci voleva.”

BARCELLONA-JUVENTUS

“Partita dal grande fascino; rispetto a qualche mese fa, è cambiata la posta in palio: allora era un quarto di finale, oggi ci giochiamo tre punti importanti nel girone. Servirà una partita tosta, per dimostrare a tutti che anche quest’anno vogliamo andare avanti. La Champions è un po’ il nostro pallino, ma si deve puntare come prima cosa al campionato. Facendo bene in campionato, il resto viene da sè.
Mancanza di Neymar?  Sono comunque una delle squadre più forti del mondo, ci sono altri campioni da tenere d’occhio. “

DYBALA

“Ha voglia di arrivare in alto e questo ci fa piacere, dandoci anche una mano. Ha tanti margini di miglioramento e ogni volta ce lo dimostra. Lui e Neymar il futuro del calcio? Sì.”