Zaccheroni sulla nuova Serie A: "Sento un cambio di gerarchie"

Il punto di vista di Zaccheroni sulla nuova stagione: “Juve favorita ma…”


Dopo le parole di Lucas Biglia, è intervenuto a Radio Incontro Olympia Alberto Zaccheroni, ex tecnico, tra le altre, di Juve, Milan e Lazio. Attualmente impegnato come commentatore di Sportmediaset, anche “lo Zac” si è soffermato sulle sorti della stagione da poco iniziata. Anche per lui la Juve è ancora la squadra da battere anche se la concorrenza si è rafforzata notevolmente.

“IL NAPOLI VUOLE HA FATTO UN PATTO: VUOLE VINCERE”

Come detto, Zaccheroni sente profumo di cambiamento in un campionato come quello italiano che da sei anni vede la solita squadra trionfare a fine stagione. Questo il suo pensiero: “Mi aspetto che in questa stagione possano cambiare un po’ le gerarchie del campionato. La Juventus è ancora la squadra da battere, ma il Napoli lo vedo molto bene. Hanno fatto un patto. Società, allenatore e giocatori, tutti hanno l’obiettivo ben chiaro: vincere lo scudetto sarebbe un sogno.“. Il tecnico di Meldola ha poi proseguito il discorso, inserendo una nuova candidata nella corsa al titolo, peraltro un altra sua ex squadra: l’Inter. Zaccheroni è sicuro: “Nella lotta al primo posto inserisco anche l’Inter, perchè con Spalletti si possono evitare alcuni degli errori fatti nella scorsa stagione.”. 

La vera forza dei nerazzurri è l’ex allenatore della Roma, il quale ha lasciato una buona squadra ma non ancora in grado di lottare per la vittoria, così come le restanti big: “Il Milan non ha ancora un organico al pari delle tre già citate. La Roma a mio avviso ha il centrocampo più forte della serie A, apprezzo molto l’acquisto di Schick. Infine la Lazio, una squadra che ha l’organico per ripetere quanto visto nella scorsa stagione. Simone sta facendo benissimo, ha dimostrato che allenatore è anche in Supercoppa contro la Juventus” ha chiosato.