La Juve senza le leggende dei sei scudetti: e ora chi fa il capitano?

La Juve senza le leggende dei sei scudetti: e ora chi fa il capitano?


L’ultima volta che la Juventus schierò una formazione che non comprendesse né Buffon, né Marchisio, né Lichtsteiner né la BBC fu il 3 febbraio del 2008, in occasione del pareggio interno contro il Cagliari. All’epoca, Lichtsteiner, Bonucci e Barzagli non erano ancora tesserati bianconeri, mentre Marchisio era in prestito all’Empoli: ciò dimostra che, una volta arrivati, sono stati considerati praticamente indispensabili. Oggi contro il Chievo, però, per forza di cose questi 6 giocatori non verranno impiegati. E scatta anche il toto-capitano

A CHI LA FASCIA?

Bonucci è andato via e ha sciolto la BBC, Chiellini e Marchisio sono infortunati, Buffon verrà preservato per Barcellona e anche Lichtsteiner e Barzagli dovrebbero partire dalla panchina. Per la prima volta dopo più di 9 anni, dunque, la Juventus rinuncerà contemporaneamente a tutte le leggende dei suoi sei scudetti consecutivi.

A questo punto, però, scatta anche un ulteriore “problema”: chi sarà designato per fare il capitano questo pomeriggio? Sturaro, tra i probabili titolari, è quello che veste la maglia bianconera da più tempo, ma non va dimenticato Rugani, che ha dalla sua parte l’essere un figlio delle giovanili juventine. Senza trascurare l’indole da leader di Mario Mandzukic, definito simpaticamente “l’Onnipotente” sui social.