PAGELLE JUVENTUS PRIMAVERA: poca personalità e tanto caldo condizionano la partita

PAGELLE JUVENTUS PRIMAVERA: poca personalità e tanto caldo condizionano la partita


Il caldo, i tanti infortuni e le poche energie hanno caratterizzato la prima partita di campionato tra Juventus e Bologna. Sono sicuramente i felsinei ad aver meritato ai punti la vittoria, in quanto più volte sono andati vicino al gol. Soprattutto nei primi 30 minuti la squadra di Dal Canto viene schiacciata dietro dal pressing bolognese. L’uscita dal campo di Valencia spegne parzialmente le velleità offensive dei rossoblu, ma la Juventus non riesce ad organizzare il gioco. Siamo solo all’inizio, c’è da aspettare per vedere una Juventus migliore: quella scesa in campo oggi palesa troppe lacune.

PAGELLE JUVENTUS PRIMAVERA

DEL FAVERO 6.5: un erroraccio ad inizio partita che viene dimenticato dopo alcuni provvidenziali salvataggi che gli concedono di far rimanere immacolata la sua porta.

KAMERAJ 6: prova a spingere sulla destra con alterne fortune, in difficoltà contro Valencia, meglio quando l’esterno esce per infortunio. Non male il suo debutto bianconero.

VOGLIACCO 5,5: non sempre il capitano si fa trovare preparato alla chiusura, le occasioni migliori arrivano dalla sua zona di competenza. Il gol sfiorato all’ultimo minuto poteva valergli la gloria.

ZANANDREA 7: con un giocatore come Okwonkwo non c’è da scherzare, ma lui riesce ad arginarlo al meglio. Da lì non si passa, nell’uno contro uno è insuperabile. (dal 82′ DELLI CARRI s.v.)

TRIPPALDELLI 5: si gioca poco dalle sue parti, quando ha palla cerca di arrivare a fondo campo, ma in tutta la partita riesce a mettere solo una palla in mezzo all’area. Qualche problema di troppo in fase difensiva. Da rivedere.

TOURE 5.5: non è normale che lui faccia il regista. Si abbassa molto ad inizio match per far girare la palla, poi quando il pressing bolognese si affievolisce torna a fare il suo ruolo.

PORTANOVA 5,5: meglio in fase difensiva, quando si tratta di rincorrere l’avversario. In avanti invece non si fa vedere e non verticalizza mai. (dal 64′ NICOLUSSI 6,5: ravviva la partita con brio e qualche azione degna di nota.)

DI PARDO 5: una prova del tutto impalpabile. Non organizza il gioco, non si propone mai in avanti e conclude poco o niente.

FAGIOLI 6: il ragazzo ha tanta classe e qualità, ma questa partita non è la miglior occasione per metterla in mostra. Palla al piede riesce ad illuminare con bei passaggi, la sua pericolosità sotto rete però è pressoché nulla.

KULENOVIC 5,5: non riesce a rendersi pericoloso. Cerca di essere utile facendo a sportellate con i difensori e a far salire la squadra, ma è tutto inutile. (dal 64′ CAMPOS 5,5: dovrebbe dare più vivacità all’azione, ma non riesce a concludere molto.)

OLIVIERI 5: senza dubbio il peggiore in campo. Un solo tiro a rete per lui, tutto il resto è noia.