PAGELLE ITALIA: nazionale bruttissima, ma Immobile porta i tre punti

PAGELLE ITALIA: nazionale bruttissima, ma Immobile porta i tre punti


La nazionale di Ventura scende in campo tra mille paure e non riesce a sfondare il fortino israeliano: gioco lento e vuoto, senza idee. Nel secondo tempo c’è un po’ più di brio, il gol di Immobile toglie le castagne al fuoco, il pareggio dell’Albania contro la Macedonia dà ancora più certezze ad un’Italia assolutamente negativa. L’avversario di oggi era un Israele sceso in campo per difendere e attaccare in contropiede: contro una squadra che vuole giocare “all’Italiana” si può e si deve fare di più.

PAGELLE ITALIA

BUFFON 6,5: pochi tiri, pochi salvataggi. Il miglior portiere della scorsa Champions League forse non è così scarso come tutti pensavano appena tre giorni fa.

CONTI 5,5: la prima da titolare nella nazionale maggiore non è delle migliori. Israele si chiude molto, i suoi cross sono facili prede dei centrali difensivi. Ci mette impegno ma oggi c’è poco da fare. Esce per infortunio, speriamo non sia niente di che. (dal 49′ ZAPPACOSTA 7: quanti si sarebbero aspettati che lui sarebbe stato il migliore in campo? Con lui l’Italia rinasce. Qualcuno a Londra sta godendo…)

ASTORI – BARZAGLI 4,5: come se non ci fossero. Tanti e troppi buchi dietro, contro una squadra che aspetta solo quelli per colpire. Una coppia difensiva che dovrebbe garantire forza ed esperienza si scioglie come burro: Immobile ha salvato pure loro.

DARMIAN 5,5: come per Conti tanto impegno ma poco arrosto. Semplicemente oggi non è la giornata in cui farsi vedere al meglio delle proprie possibilità.

DE ROSSI 4,5: di lui si ricordano un paio di tiracci alti di molto. Poi il vuoto. Troppo poco per uno dei senatori di questa nazionale.

VERRATTI 4: non è questo il Verratti che vale più di 70 milioni. Non è quello che viene ammirato in Champions League. Non è quello che avrebbe voluto il Barcellona. Che succede all’enfant prodige? (dal 89′ MONTOLIVO s.v.)

CANDREVA 5,5: un grande assist per il gol di Immobile, il resto è un brancolamento nel buio. (dal 87′ BERNARDESCHI s.v.)

INSIGNE 5: se una persona comprasse un computer da 2 mila euro, passerebbe il suo tempo a giocarci a campo minato? Lo stesso accade con Insigne: tanta qualità e tante possibilità, limitate al massimo. Che peccato vedere uno spreco del genere.

BELOTTI 5: Primo tempo da impalpabile. Nel secondo ci prova un paio di volte, ma il portiere israeliano è bravo a chiudere. Poteva fare meglio.

IMMOBILE 6: Partita fotocopia di Belotti, con la differenza che lui un gol lo porta a casa. Per la gioia di Ventura: vi immaginate un pareggio contro Israele cos’avrebbe portato?