Verso Italia-Israele, Ventura avanti con le proprie idee: ancora 4-2-4

Verso Italia-Israele, Ventura avanti con le proprie idee: ancora 4-2-4


VERSO ITALIA-ISRAELE/ La batosta del Bernabeu non è bastata a far cambiare idea a Giampiero Ventura. Il ct azzurro non farà marcia indietro in vista del match del Mapei Stadium contro l’Israele. L’allenatore ex Torino andrà avanti con le proprie idee, con quel 4-2-4 che ha tradito gli azzurri al Bernabeu ma che, prima d’allora, aveva portato bene ai ragazzi di Ventura. I numeri evidenziano infatti come la media punti di Ventura vista fino ad ora sia più alta di quella di Antonio Conte. Con una vittoria contro Israele, gli azzurri – attualmente a +4 dall’Albania – potrebbero mettere una seria ipoteca per il secondo posto nel girone. Se gli uomini di Panucci dovessero addirittura perdere, sarebbe matematico l’accesso della Nazionale ai play-off.

VERSO ITALIA-ISRAELE

Domani sera a Reggio Emilia lo schieramento tattico sarà identico a quello visto al Bernabeu. Per 9/11 vedremo l’Italia scesa in campo dal primo minuto contro la Spagna. Gli unici due cambi sono dettati da forza di causa maggiore. Sarà assente infatti lo squalificato Bonucci, che molto probabilmente verrà sostituito da Astori, e Leonardo Spinazzola, che ha lasciato il ritiro della Nazionale per infortunio: al suo posto si candida per una maglia da titolare Andrea Conti, con Darmian dirottato nella fascia sinistra. Per il resto vedremo lo stesso centrocampo surclassato dalle Furie Rosse e lo stesso attacco sterilizzato da Sergio Ramos e Pique. Scalpita per un posto negli 11 Federico Bernardeschi, ma al momento il ct pare intenzionato a schierare nuovamente Candreva.

PROBABILE FORMAZIONE ITALIA (4-2-4): Buffon; Darmian, Astori, Barzagli, Conti; De Rossi, Verratti; Candreva, Immobile, Belotti, Insigne.