Sacchi è sicuro: "Favorita? La Juventus, senza dubbi"

Sacchi: “Nessun dubbio: la favorita è ancora la Juventus”


Chiudiamo la carrellata di dichiarazioni sulla prossima Serie A con l’intervento, a La Gazzetta dello Sport, di Arrigo Sacchi, grande maestro del calcio italiano. A differenza di Vialli, Sacchi ha una favorita precisa: è, ancora una volta, la Juventus di Allegri.

LA FAVORITA

Nessun dubbio: la Juventus. È superiore per esperienza, per storia e per capacità di gestione del club. Ha vinto sei scudetti consecutivi, qualcosa vorrà dire. E non dimentichiamo che, un anno fa, proprio i bianconeri hanno acquistato il giocatore più forte del Napoli: Higuain. Cioè ha tolto ai rivali il migliore e lo ha inserito nel proprio gruppo: non è poco”.

SUL NAPOLI…

La squadra di Sarri è cresciuta tantissimo. Pensate che due anni fa Jorginho era una mezza riserva, come pure Insigne e Mertens non partiva sempre titolare. Guardate che cosa fanno adesso! Il progetto è chiaro: Sarri, attraverso il gioco, cerca di migliorare i giocatori“.

+ VITTORIE – SPETTACOLO

Allegri lo ha detto chiaramente quando ha dichiarato che, se uno vuole lo spettacolo, deve andare al circo. Lui punta al risultato, alla vittoria. E i dirigenti lo appoggiano. Non sempre, ad esempio, la Juve si impossessa del gioco, ma quando lo fa mi diverte. Dovrebbe tentare più spesso di battere questa strada, però evidentemente non rientra nei piani“.

PAROLE AL MIELE PER ALLEGRI

Max è bravissimo, un maestro di tattica che punta tantissimo sul singolo, o sui singoli. È eccezionale nel gestire situazioni delicate. Sarri, invece, ricerca la perfezione attraverso i movimenti, l’aggressione degli spazi, le sovrapposizioni. Il Napoli è condannato a giocare sempre ad alto livello e ad alto ritmo: non può gestire, non può chiudersi, non può rifiatare. Sempre al massimo, insomma. Per me è un’emozione pura quella che regala il Napoli perché vedo riproposti sul campo principi che sono stati prima sviluppati dalla mente. Non vorrei esagerare, ma, il Napoli, nella seconda parte della scorsa stagione, per il dominio esercitato durante le partite, mi ha ricordato il Milan che allenavo io. Con la differenza che io avevo a disposizione giocatori più forti di quelli che ha Sarri, quindi Maurizio è davvero un valore aggiunto“.

MANCANZA DI FAME?

La Juve ha perso malamente in Supercoppa contro la Lazio: “Devono ritrovare la fame, la rabbia e la cattiveria agonistica che li ha contraddistinti negli ultimi anni. Problemi in fase di costruzione per gli addii di Alves e Bonucci? La Juve, nel tempo, ha perso Tevez, Pirlo, Vidal, Pogba, ma ha sempre rimediato, non ha mai sofferto. E ha sempre vinto. Ripeto: è una questione di mentalità, di autostima. A livello di valori morali la Juve è un gradino al di sopra degli altri“.

Chi Siamo

Spazio J è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sulla Juventus Football Club, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per lo Juventus Stadium.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale, non autorizzata o connessa a Juventus Football Club S.p.A. o I marchi JUVENTUS, JUVE e Juventus.com sono di esclusiva proprietà di Juventus Football Club S.p.A., il cui sito ufficiale è www.juventus.com

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl