Situazione Spinazzola: l'amarezza di Gasperini e la strategia bianconera

Situazione Spinazzola: l’amarezza di Gasperini e la strategia bianconera


Leonardo Spinazzola sta spingendo per andare subito alla Juventus: dopo aver saltato l’amichevole di venerdì a Valencia, non ha preso parte nemmeno a quella di ieri tra Atalanta e Venezia. I bianconeri stanno cercando una sorta di compromesso che possa accontentare il club di Percassi: l’Atalanta ufficialmente fa muro, ma sottotraccia ha scelto Diego Laxalt come sostituto ideale di Spinazzola. E il Genoa pare aver dato la disponibilità ai nerazzurri per favorire il completamento del puzzle. Con una richiesta più o meno esplicita.

…E IN CAMBIO?

Per sdebitarsi, Marotta potrebbe concedere al Genoa il prestito di Moise Kean, sul quale però sono in pressing diversi club olandesi (soprattutto il PSV). In alternativa a Kean, i rossoblù valutano l’inserimento di qualche altro giovane controllato dai bianconeri.

Tra domani e mercoledì i dirigenti bianconeri avranno un nuovo contatto per Spinazzola con l’Atalanta, che nel frattempo proverà a trovare un accordo con il Genoa per Laxalt. Se tutto andrà secondo programmi, Allegri potrebbe avere a disposizione il laterale di Foligno nel giro di una settimana.

SOSTIENE GASP

Il commento di ieri di Giampiero Gasperini è stato piuttosto amaro: “Dovete chiedere ai due club. Avevo previsto che potesse succedere. Mi dispiace per il ragazzo, ho parlato con lui e sa come la penso. Spesso è anche chi ruota attorno ai giocatori che li spinge ad avere certi comportamenti”. I nerazzurri riprendono gli allenamenti martedì e quel giorno forse la situazione sarà più chiara.

La Juventus vuole fare sul serio perché ritiene preziosa la presenza in rosa di un giocatore giovane, italiano e duttile, in grado di giocare su entrambe le fasce.