Cuadrado, così perdi il posto. Prestazione da dimenticare per il colombiano

Cuadrado, così perdi il posto. Prestazione da dimenticare per il colombiano


La Juventus esce sconfitta dalla prima partita che conta. I bianconeri sono caduti contro la Lazio con il parziale di 2-3 dopo una partita incredibile. Brutta partita per gli uomini di Max Allegri, tutti coinvolti nella debacle di stasera. In particolare, è stata la prestazione di Juan Cuadrado a suscitare qualche dubbio sulla sua concentrazione in campo.

PRIMO TEMPO HORRIBILIS

Il colombiano è stato preferito al nuovo arrivato Douglas Costa sull’out di destra per affrontare la Lazio del giovane Simone Inzaghi. E, a dire il vero, l’inizio del numero 7 è stato importante: dopo tre minuti, infatti, si è reso protagonista di un’ottima occasione da pochi passi, e solo la super parata del portiere laziale ha impedito alla Vespa di festeggiare il punto dell’1-0. Dopo questo episodio, però, il buio più totale. Cuadrado è entrato in un tunnel senza fine, di quelli in cui non si riesce a vedere più la luce. Passaggi imprecisi, contrasti molli, e anche le sue proverbiali accelerazioni sono mancate. Tanto per completare l’opera, poi, la Vespa si è resa in parte colpevole del vantaggio laziale: palla persa sull’anticipo del difensore della Lazio, contropiede bianco-celeste e susseguente rigore di Buffon.

FUORI A TESTA BASSA

Dal secondo tempo ci si aspettava una scossa da parte della Juve, e in particolare proprio di Cuadrado. Ma il colombiano non è riuscito a cambiare passo. La normale conseguenza è stata la sostituzione quasi immediata da parte di Allegri. Juan è sembrato molto rabbuiato, forse conscio della sua brutta partita, ed è uscito davvero a testa bassa. Al suo posto un Douglas Costa coraggioso, ma forse ancora un po’ fuori dal gioco bianconero. E adesso, forse, capiamo la scelta di Allegri di preferirgli Cuadrado. Una scelta che, però, non ha portato i frutti sperati.

eva

DISTRAZIONE MERCATO?

Siamo sinceri, poche volte abbiamo visto un Cuadrado così spento. E, allora possono venire dei dubbi sulla sua concentrazione, forse data anche dalle voci di mercato che lo vorrebbero lontano da Torino. Di certo, la prestazione di stasera non ha giovato in qualunque modo al colombiano, né da una una parte né dall’altra: dal punto di vista del rimanere, continuando così Cuadrado potrebbe perdere il posto. Dal lato cessione, invece, questa prestazione potrebbe aver fatto allontanare  qualche pretendente.

Simone Calabrese

ULTIME NOTIZIE