Regole su regole: scopriamo insieme le nuove liste di Serie A e di Champions League

Regole su regole: scopriamo insieme le nuove liste di Serie A e di Champions League


Riprendendo le parole di mister Allegri,“ La cosa bella della vita è che c’è una stagione di teatro ogni anno”. Finalmente anche quest’anno, la stagione calcistica è alle porte, con la Serie A che riaprirà i battenti sabato 19 agosto alle 18 con Juventus – Cagliari, e con la Champions League che ripartirà il 12 settembre. Come al solito però qualche giorno prima dell’inizio delle competizioni, i club partecipanti devono presentare, le varie liste di giocatori che vestiranno la loro maglia.

Ci sono diverse regole, di cui alcune molto articolate e complicate, che influenzano queste scelte, queste regole sono diverse tra Champions e Serie A.

Ora però cerchiamo di fare chiarezza tra, paletti, requisiti e caratteristiche.

Serie A

Come citato nel Comunicato Ufficiale N. 83/ A 2014, la lista innanzitutto, deve essere presentata entro le 12:00 del giorno precedente alla prima gara di campionato, (per questa stagione quindi, entro le 12:00 del 18 agosto).

Ogni rosa può essere composta da un massimo di 25 giocatori, con le seguenti caratteristiche:

  • Almeno 4 giocatori devono essere cresciuti nel vivaio del club, oppure essere tesserati per 36 mesi o oltre, fra 15 e 21 anni. ‘Calciatori formati nel Club’
  • Almeno 4 giocatori devono essere cresciuti in un vivaio qualsiasi di un club tesserato FIGC, oppure essere tesserati per 36 mesi o oltre, fra 15 e 21 anni. ‘Calciatori formati in Italia’
  • Ci sono poi 17 giocatori che sono “list – free”.
  • I giocatori che al 31/12/2016 non avevano compiuto i 21 anni, possono essere inseriti in qualsiasi lista e non rientrano nel conteggio dei 25.
  • In caso una squadra non fosse in grado di soddisfare questi requisiti sarà costretta a lasciare tanti posti liberi quanti sono i giocatori che mancano per soddisfare questi requisiti.
  • Per quanto riguarda gli slot extra UE, ogni squadra può tesserare un massimo di 2 giocatori per stagione; il primo viene considerato senza limitazione, il secondo può essere tesserato esclusivamente se un giocatore extra UE lasci il club prima della fine della sessione estiva di mercato.

 

SITUAZIONE JUVE

Ora come ora la Juventus ha 4 giocatori cresciuti nel proprio vivaio, 6 nei vari vivai italiani e 7 giocatori Under 21. La Vecchia signora ha attualmente ancora un slot libero per aggiungere alla lista un giocatore ‘Free’.

Dal punto di vista dei giocatori extra UE, la Juve ha tesserato Douglas Costa (BRA), occupando il ‘posto senza limitazione’ e Rodrigo Bentancur (ARG), con l’obbligo però di vendere un tesserato extra UE (uno tra Alex Sandro, Asamoah, Rincon, Cuadrado,Tello o Thiam).

CHAMPIONS LEAGUE

Similmente alle regole introdotte dalla FIGC, anche la lista Champions può contenere un massimo di 25 giocatori, ma con caratteristiche e paletti diversi:

  • Almeno 4 giocatori che hanno fatto parte del club per 36 mesi, dai 15 ai 21 anni d’età, anche non continuativi. ‘Club Trained Players’.
  • Almeno 4 giocatori che per 36 mesi, dai 15 ai 21 anni d’età, anche non continuativi, hanno fatto parte di un club della stessa federazione della squadra. ‘Home Trained Players’.
  • 17 giocatori “list – free”.
  • I giocatori nati dopo il 01/01/1996 possono essere inseriti in ‘Lista B’ in numero illimitato senza rientrare nel limite dei 25, però devono essere stati tesserati per almeno 24 mesi nel club dal compimento del 15° anno di età sino al 30/06/2017.
  • Se un club deve rinunciare per lungo tempo a due portieri inseriti nella ‘Lista A’ a causa di infortuni seri o malattie (es. fuori per 30 giorni), può sempre sostituirli a titolo temporaneo durante l’intera stagione.
  • In caso una squadra non fosse in grado di soddisfare questi requisiti sarà costretta a lasciare tanti posti liberi quanti sono i giocatori che mancano per soddisfare questi requisiti.
  • In caso di superamento della fase a giorni, in vista degli ottavi di finale, i club possono modificare la lista. E’ possibile quindi, aggiungere un massimo di tre giocatori. Il limite di 25 giocatori nella Lista A, però, resta.

 

SITUAZIONE JUVE

In Champions League avrebbe la lista ridotta a 24 poiché la Juve avrebbe solamente 3 giocatori cresciuti nel club (Pinsoglio, Marchisio e Marrone), in quanto Rugani, anche se tesserato Juve, non faceva parte del club nelle 2 stagioni che lo vedevano protagonista all’Empoli. La Juve sarebbe così costretta ad escludere 2 giocatori dalla propria lista UEFA.

In questo momento, Pinsoglio, Leali, Romagna, Clemenza e Kean sono gli unici altri giocatori che possono rientrare nelle liste ‘Calciatori Formati nel Club  e  ‘Club Trained Player’  per entrambe le federazioni e consentire così di allargare la lista a 25 effettivi anche in Europa.