Rebus Schick: dopo le visite ok tutti in lizza. Inter in pole, ma Marotta...

Rebus Schick: dopo le visite ok tutti in lizza. Inter in pole, ma Marotta…


Ieri il responso ufficiale: Patrick Schick ha superato le visite mediche di rito ed è ora abile e arruolabile. Superata, dunque, la leggera aritmia che ne aveva bloccato il trasferimento alla Juve. Ora inizia una nuova partita per Patrick, da giocare interamente sul mercato.

JUVE VS INTER

Si prospetta una vera e propria sfida di mercato tra due rivali storiche come Inter e Juve. I nerazzurri, in realtà, sembrano essere nettamente in pole. L’unico ostacolo erano proprio le visite mediche di ieri. Ma le buone notizie arrivate da Milano hanno dato una netta accelerata alla trattativa. Trattativa che si basa sulle stesse cifre con le quali la Sampdoria aveva chiuso con la Juventus: cartellino pagato 30,5 milioni di euro e 1,5 milioni netti al giocatore per cinque anni. E sono proprio queste cifre che potrebbero far pendere l’ago dalla parte dei nerazzurri. La Juve, infatti, non vorrebbe abbandonare la pista Schick così facilmente, ma non è nemmeno disposta a trattare a certi prezzi.

AUSILIO PREDICA CALMA

Accelerata Inter, dunque. Ma, anche da Milano, cerca di filtrare un messaggio di calma. Il ds nerazzurro Piero Ausilio, infatti, proprio sulla situazione Schick ha dichiarato a Sky Sport: “Schick piace a tanti, non solo a noi”. Frasi di circostanza, ma che fanno capire come comunque l’ombra della Juve spaventa sempre. Juve che, però, sembra aver virato decisamente su Keita. Strada libera per l’Inter, dunque, che deve stare attenta solo a un timido interessamento della Roma e al Monaco, pronto a tornare alla carica del ceco se dovesse perdere Mbappé.

Simone Calabrese