Lotito si impunta ancora: per Keita 30 milioni o niente

Lotito si impunta ancora: per Keita 30 milioni o niente


Siamo quasi arrivati al mese di agosto, il mese in cui il calciomercato entra nel vivo: in questo periodo, in cui il tempo inizia a farsi stretto, si decide se i matrimoni s’hanno, o non s’hanno da fare. Come ne “I promessi sposi”, per il momento ce n’è uno in casa Juventus che non s’ha da fare: è quello con l’ala offensiva Keita Baldé, che da tempo vuole approdare in bianconero, ma il presidente della Lazio Lotito, vestendo i panni di uno dei bravi, continua ad opporsi alle richieste di “Renzo” Marotta. La situazione vive di giorno in giorno, di muro contro muro: la Juventus, forte del contratto in scadenza che Keita non intende rinnovare, offre al massimo 18 milioni alla Lazio, ma la volontà della società biancoceleste è netta e chiara: si tratta solo a partire da 30 milioni. Su di lui c’è anche l’interesse dell’Inter, ma finché non si raggiunge la famigerata quota dei 30, non c’è niente da fare. Ha parlato nel frattempo l’agente del giocatore, Roberto Calienda, che su Twitter smentisce quanto detto nei giorni passati, ovvero che il Monaco doveva fare una proposta e che solo la Juventus si era fatta avanti. Il giocatore rimane a Roma, o per essere più precisi, a Walchsee, Austria, dove la Lazio si trova in ritiro. Non c’è furia di giungere alla fine, ma la chiusura del calciomercato prima o poi arriverà, e si spera, a differenza del romanzo di Manzoni, senza spargimenti di sangue e senza peste.