Centrocampo Juventus: il nome nuovo è William Carvalho

Centrocampo Juventus: il nome nuovo è William Carvalho


Se fino ad un paio di mesi fa la situazione più critica riguardava l’attacco, con i soliti quattro a giocare ogni partita e Pjaca infortunato, adesso il reparto che ha più attenzione è il centrocampo, con i tanti nomi fatti che continuano a tornare di moda e altri che si aggiungono alla lista. Facciamo ordine:

I SOLITI NOTI

Il PSG sta aspettando ancora la risposta da parte di Neymar: se questa trattativa andrà in porto, come ormai sanno tutti, la società francese spenderà 222 milioni più lo stipendio che si aggira sui 30 milioni a stagione. Pensare che questa trattativa non tocchi la Juventus è sbagliatissimo: se da una parte il Barcellona potrebbe pensare a sostituire il brasiliano con Dybala, dall’altra il Paris St. Germain avrebbe l’obbligo di vendere giocatori, in osservanza del famigerato fair play finanziario. E qui si torna a parlare di Matuidi: il francese è uno dei primi nomi sulla lista, e il giocatore gradirebbe un passaggio a Torino (15 milioni l’offerta bianconera), ma il club al momento non vuole cederlo.  Situazioni simili per Emre Can e N’Zonzi: il tedesco non vuole rinnovare il contratto in scadenza, ma nonostante le avances della Juventus (25 milioni) probabilmente resterà a Liverpool, mentre il francese è prigioniero di una clausola rescissoria di 40 milioni; troppi per un giocatore come lui.

eva

I NUOVI IGNOTI

Il supermercato PSG, nel caso dovesse concretizzarsi l’affare Neymar, potrebbe essere costretto a dover cedere pezzi pregiati, e Tuttosport apre alla clamorosa ipotesi Rabiot, oltre che all’occasione Krychowiak. Ma il vero volto nuovo è William Carvalho, colosso portoghese dello Sporting Lisbona: anche lui come N’Zonzi ha una clausola rescissoria da 40 milioni, ma la Juventus si starebbe interessando al mediano classe ’92. Gli altri nomi su cui la Juve sta sondando il mercato sono Milinkovic-Savic della Lazio e Goretzka dello Schalke 04, ma si tratta di sondaggi anziché veri e propri obiettivi di mercato.

ULTIME NOTIZIE