Emre Can, parte la missione: c'è il suo sì, ora si tratta con il Liverpool

Emre Can, parte la missione: c’è il suo sì, ora si tratta con il Liverpool


Archiviato il lungo corteggiamento a Federico Bernardeschi, la Juventus si concentra sul prossimo obiettivo: Emre Can. È il centrocampista tedesco, attualmente al Liverpool, l’uomo scelto per migliorare il reparto che, forse, più necessita di forze nuove.

Solo la Juve

Can è un centrocampista moderno, che può ricoprire più ruoli: anche in difesa, se servisse. Ma non è solo duttilità: a un grande fisico abbina buoni doti tattiche e tecniche. Se a ciò si aggiunge che il suo contratto scadrà nel 2018, ecco che si capisce il perché dell’affondo bianconero.

La Juve ha già un accordo con il ragazzo, che accetterebbe di buon grado il trasferimento a Torino. Sa che lo aspetterebbe una grande opportunità, in una squadra e con un modulo che possono esaltare le sue doti. Per questo motivo, è deciso: vuole solo i bianconeri.

Anche a costo di aspettare la prossima estate, quando potrebbe arrivare a parametro zero. Stando a quanto riportano diversi media, infatti, Can non ha intenzione di rinnovare, nonostante il pressing del Liverpool.

Offerta pronta

Jürgen Klopp non vorrebbe perdere un altro tassello, prezioso, del suo centrocampo – dopo aver ceduto Lucas Leiva alla Lazio. Ma il giovane tedesco, nelle prossime ore, ribadirà al suo allenatore la volontà di arrivare in Italia.

Sono i giorni decisivi per questa trattativa: la prossima settimana darà indizi importanti. La Juventus è fiduciosa circa il buon esito dell’operazione. È pronta un’offerta importante, che si avvicinerà ai 35 milioni richiesti dai Reds.

In caso di fumata nera, però, sono già pronte le alternative: Blaise MatuidiSteven N’Zonzi. Si complica, invece, la pista Matić – sempre più vicino al Manchester United. La priorità, però, è solo Emre Can.