Juve, ecco il nome giusto per il nuovo centrocampo

Juve, ecco il nome giusto per il nuovo centrocampo


La Juventus è sempre più vicina a portare a termine cessioni eccellenti, e il nome che infiamma il mercato in uscita è senza dubbio quello di Leonardo Bonucci. Il Milan è vicino a chiudere la trattativa: in questo caso i soldi della cessione porterebbero ad un possibile reinvestimento di lusso. L’indiscrezione che riporta Sport Mediaset parla di un centrocampista che non ha certo bisogno di presentazioni: Toni Kroos. Ventisette anni, tedesco, tesserato del Real Madrid e con un passato non meno florido a Monaco… ed ecco che i tifosi potrebbero continuare a sognare in grande.

Un top player che fa la differenza

Ancora non c’è nessuna trattativa in corso, ma non è un mistero che la Signora è alla ricerca di un centrocampista forte, in grado di fare la differenza, da inserire in rosa con Pjanic, Marchisio, e con un altro tedesco, guarda caso, Sami Khedira. Kroos ha già vinto tutto, e con una classe che non è certo nuova neppure ai bianconeri, che lo hanno già dovuto incontrare in diverse occasioni, tra le quali la ben nota finale di Cardiff. La valutazione che il Real fa del suo giocatore si aggira intorno ai 70 milioni, un prezzo da capogiro ovviamente, per un giocatore così.

Operazione difficile

Il Real non ha affatto nessuna necessità di vendere qualche giocatore, e ha un gioco ormai ben consolidato con il vincente Zinedine Zidane che passa anche per i piedi del centrocampista tedesco. Ecco perché se la Juve volesse sondare il terreno e capire quale mossa usare per tentare il grande colpo, dovrebbe prima accaparrarsi la volontà del giocatore (e questo, per Marotta e Paratici, non è certo un problema). Poi la Signora potrebbe davvero tentare il tutto per tutto, forte dei milioni incassati e uniti a quelli delle vittorie degli ultimi anni. Insomma, un’operazione che non parte certo sotto buoni auspici, ma l’ormai banale frase che “nel mercato può succedere di tutto” non può non essere considerata in un momento in cui dall’oggi al domani si aprono trattative tra Juve e Milan per Leonardo Bonucci (giusto per fare un esempio attualissimo).