Mercato Juventus, porte girevoli: Neto s'impunta, Szczesny in attesa

Mercato, porte girevoli: Neto s’impunta, Szczesny resta in attesa


La Juventus, oltre a cercare esterni e centrocampista per puntellare la sua rosa, sta – ovviamente – lavorando anche sulle uscite. Ieri abbiamo raccontato della cessione del giovane attaccante Donis allo Stoccarda per 4 milioni di euro, ma sta per perfezionare anche la questione legata a Neto: la lotta per l’ex Fiorentina è fra Watford (che offre 8 milioni di euro più bonus) e il Valencia che ne offre 6 più bonus: il brasiliano preferisce la Liga, la Juve attende e non vuol cedere sulla propria richiesta, ovvero 10 milioni di euro.

E SZCZESNY?

Anche qui, per ora, c’è distanza: l’Arsenal vuole 15 milioni, la Juventus valuta l’ex Roma poco più di 5. L’affare si sbloccherà non appena la Juve riuscirà ad accelerare a livello di cessioni. Il polacco aspetta un segnale, a patto che Arsenal e bianconeri siglino la tanto attesa intesa. Marotta sa che gli inglesi non potranno chiedere 15 milioni in eterno, ma i bianconeri dovranno ritoccare la propria offerta.

CAPITOLO MANDRAGORA

Rolando Mandragora, giovane centrocampista ex Genoa, invece, potrebbe presto far ritorno in rossoblù: il Grifone è, ad ora, in vantaggio sul Cagliari, dal momento che il ragazzo desidererebbe far ritorno nella squadra che lo ha accompagnato passo passo verso la sua crescita.