Juve, la rivoluzione è sugli esterni. E ci sarà un addio importante

Juve, la rivoluzione è sugli esterni. E ci sarà un addio importante


Ci siamo. Dopo tante chiacchiere il mercato della Juventus sta entrando fortemente nel vivo. Marotta e Paratici sono costantemente al lavoro per offrire ad Allegri una nuova rosa vincente, che possa puntare ancora all’obiettivo Champions. Per farlo, stanno ragionando a zone del campo. Prima con il vice-Higuain Patrick Schik. E ora con la zona degli esterni; zona che in questa estate subirà una vera e propria rivoluzione.

CHI IN

Come detto, nella zona degli esterni i due uomini di mercato bianconeri stanno pensando a un progetto di cambiamento. Partiamo dunque dagli acquisti. In cima ai desideri di Marotta c’è il brasiliano del Bayern Monaco Douglas Costa. Già pronti sul piatto 40 milioni per convincere i bavaresi a cedere, e la trattativa va avanti spedita. Col giocatore, invece, l’accordo è già stato provato, e i prossimi giorni potrebbero essere quelli decisivi. Anche perché un’accelerata alla trattativa potrebbe darla l’acquisto del Bayern Monaco di Alexis Sanchez dall’Arsenal. Indizio importante sulla buona riuscita dell’affare è il fatto che lo stesso Douglas Costa ha firmato magliette della Juve durante la sua vacanza in america, sorridendo a chi gli chiedeva se il suo futuro sarà a Torino. Ma il giocatore più vicino in questi giorni dal vestire bianconero è Federico Bernardeschi. Anche in questo caso, l’accordo Juve-entourage del giocatore c’è da tempo. Più difficile, invece, convincere la Viola a cedere. Marotta, però, ci sta provando: offerti 40 milioni più ricchi bonus per strappare il numero 10 viola a Torino. Una cifra che sta facendo vacillare i Della Valle, che però vorrebbero alzare ancora un po’ l’asticella.

CHI OUT

Bernardeschi e Douglas Costa a un passo, dunque. Ma il calciomercato è fatto di acquisti e cessioni. E Marotta e Paratici stanno pensando all’addio di una pedina che nella passata stagione è stata fondamentale nello scacchiere di Allegri. Stiamo parlando di Juan Cuadrado, da poco riscattato dal Chelsea. Il colombiano potrebbe essere il finanziatore di almeno uno dei due colpi. Dalla sua cessione, infatti, la Juve vuole ricavare circa 30 milioni di euro. Cuadrado ha molti estimatori soprattutto in Premier League, ma un tentativo potrebbe essere fatto anche da una società italiana. Secondo fonti vicine al Milan, infatti, Fassone e Mirabelli avrebbero avuto da Montella il mandato di portare il colombiano sotto la Madonnina.

Simone Calabrese

Loading...