Rinnovo Kean, fumata nera. Il padre del giocatore: “La Juve mi aveva fatto una promessa”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Rinnovo Kean, tutto annullato – Rimandata a data da destinarsi la firma sul contratto per il rinnovo di Moise Kean con la Juventus. Essendo il ragazzo ancora minorenne, c’è bisogno del consenso dei genitori per l’accordo definitivo e questo aspetto sta complicando leggermente l’evolversi della trattativa.

Come scrive Tuttosport all’interno dell’edizione odierna, il rinnovo non è ancora stato formalizzato a causa di una mancata fornitura al padre del giocatore, che afferma:

RINNOVO KEAN, IL PADRE DEL GIOCATORE FA MURO

“La Juventus ha proposto un contratto da 700 mila euro all’anno per mio figlio. In passato, su richiesta del club, ho impedito a Raiola di portare mio figlio in Inghilterra, ma mi era stato promesso un aiuto per tornare in Africa. In Costa d’Avorio possiedo parecchi ettari di terreno che vorrei avviare alla coltivazione di riso e mais”.


LEGGI ANCHE —> Douglas Costa, accordo su tutta la linea con il Bayern: la situazione


RICHIESTA PARTICOLARE

“Io sono un agronomo, ho lavorato nelle risaie vercellesi, ho chiesto che mi fosse dato del materiale agricolo. L’altro giorno di fronte alle mie rimostranze l’avvocato della Juve mi ha comunicato che il contratto era stato revocato”. È questa, dunque, la particolare richiesta di Biorou Jean Kean, padre di Moise. La Juventus prende tempo, consapevole che a febbraio Moise sarà maggiorenne e potrà quindi decidere da solo cosa fare

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook