Juve, Del Piero la gioca in anticipo per te: "Niente assalti, ci vuole calma. A Cardiff 50 e 50"

Juve, Del Piero la gioca in anticipo per te: “Niente assalti, ci vuole calma. A Cardiff 50 e 50”


Manca davvero poco, poi Juve e Real Madrid scenderanno in campo al Millenuim Stadium di Cardiff e daranno vita alla finale di Champions League. Ormai la tensione è altissima in tutto il globo, e ognuno vuole svelare il proprio pensiero su questa importantissima partita. E anche una delle leggende bianconere ha deciso di parlare della finale di sabato: Alex Del Piero ha parlato a La Stampa della sua Juve, caricando l’intero ambiente.

FINALE ALLA PARI

Del Piero, sull’esito della finale, non ha dubbi: “Mai come in questo caso credo davvero che non ci sia una favorita. Il Real, per storia e squadra, non può mai partire sfavorito, ma la Juve se la giocherà alla pari”. 50 e 50, dunque, per l’ex capitano della Vecchia Signora. Un Del Piero che ha vinto tutto con quella maglia, e che sa come si preparano certe partite: “Spero che la Juve non scenda in campo con la troppa attesa di rivincere questa coppa. Ma sono sicuro che non lo farà, ormai è pronta a giocare queste partite”.

CONSIGLIO TATTICO

Del Piero, oltre a pronosticare in anticipo il match, da buon tifoso ha anche voluto dare un consiglio tattico ad Allegri e ai giocatori: “Partire all’assalto sarebbe assurdo. La chiave sarà l’equilibrio, e in questo Allegri è maestro. La Juve sa anche aspettare per poi colpire, e potrebbe essere l’arma vincente”.

PALLONE A GIGI

Infine, Del Piero ha riservato un augurio soprattutto a chi è stato suo compagno quando lui giocava, in particolare a Gigi Buffon, al quale augura di vincere il Pallone d’Oro, pronosticando una cosa speciale: “Sarei particolarmente felice per Gigi, Claudio e Giorgio che, insieme a me e agli altri, hanno rifondato la Juve dalla Serie B. Pallone d’Oro a Buffon? Facciamo così: Gigi para il rigore decisivo a Ronaldo, così ci togliamo ogni dubbio”.

Simone Calabrese