Un autore che insegue la leggenda: Roberto Savino

Un autore che insegue la leggenda: Roberto Savino


Le stagioni giungono al termine naturale, ma solo alcune avvisaglie che ce lo dicono. Se è vero come è vero che ai primi temporali d’agosto, si presagisce il brivido dell’autunno, così il primo raggio di sole che trafigge il freddo del mattino annuncia che la primavera è in arrivo.

Ci sono altresì momenti che si rinnovano con puntualità certosina e che danno la certezza del finire di un’altra stagione, scandita dall’incedere ritmato delle giornate del campionato di calcio, vera clessidra settimanale.

Poichè di calcio si parla e se si è alla fine di un’annata, allora sicuramente è “Savino’s Time”. Non c’è da almeno sei anni campionato che finisca senza che Roberto Savino non lasci il segno.

Egli suggella con il pennarello spesso. Che tutti possano leggere, nessuno escluso. E dopo avere letto, consultino, ripassino, rivivano. I libri, per lo meno quelli scritti e firmati da Roberto Savino, a questo servono. Le pagine vivono di luce propria come fossero testimoni di un tempo che si è fermato sapientemente perché possa scorrere nella mente dei lettori. Arte sopraffina, degna di spiriti superiori.

Incontriamo Roberto in un momento di pausa che si è concesso tra un documento e un’istanza, nel suo studio di avvocato di successo, nella sua Bari mediterranea e saporosa.

Caro Roberto, qui la biblioteca diventa impegnativa. Dopo il Primo “Alex Del Piero, minuto per minuto” in duplice edizione, ecco “Imbattibili”, “inCONTEntabili”, “sTREpitosa Juve”, “Poker bianconero”, “Travolgenti”, una cavalcata che va di pari passo con la storia di un periodo difficilmente ripetibile. E ora? Qual è il seguito che ci proponi?

Un saluto affettuoso a tutti i lettori, che piacevole consuetudine lanciare il mio libro sull’annata bianconera attraverso le domande del mitico Sanfelici. E’ ormai una tradizione quasi scaramantica… Ringrazio SpazioJ per l’opportunità riservatami ed annuncio che quest’anno il titolo è “Tu SEI leggenda” e non poteva essere altrimenti, anche se il ballottaggio con “Esagerata”è stato vinto grazie al sintetico parere di un grande Giulio Base, che ringrazio e saluto. Mi piace per il chiaro riferimento al film con Will Smith che nessuno ha utilizzato e a un sostantivo che, viceversa, tutti hanno richiamato.

Il taglio è sempre uguale, vale a dire una vera e propria enciclopedia dell’annata, fatta di emozioni e momenti topici o hai ritoccato il tuo cliché?

Il taglio è quello dell’ultimo Travolgenti che tanto è piaciuto ai lettori. A occhio credo di aver inserito qualche mio scritto in più tratto dai miei articoli su juventibus – anzi, permettimi di salutare tutti e ringraziare Luca Momblano per la fiducia e l’amicizia – il sito, al pari di SpazioJ, cintura nera di juventinità (cit.). Ci saranno i miei soliti tweet che servono a non prendersi troppo sul serio, di sicuro ci saranno molte più foto del bravissimo e disponibilissimo Francesco Di Leonforte

Domanda dal puro gusto tifoso: quanto ti ha aiutato lo srotolarsi di un anno memorabile, farcito di obiettivi che hanno dell’incredibile e che racconteremo ai posteri, nel far crescere la tua “fatica.

Sono sincero. Gli altri anni è stato tutto più semplice e credo sarebbero stati pubblicati anche con dei risultati negativi, come degli annuari. Quest’anno, invece, mi ha trascinato la squadra, perché se pensi che qualcuno ti aiuti, hai sbagliato strada e la stanchezza, che ovviamente non si percepisce all’esterno, si è fatta sentire e tra lavoro, famiglia e impegni vari è sempre più difficile seguire un progetto autoprodotto che, se fatto, va fatto bene … o al meglio possibile.

Dicci quale, secondo te, è il protagonista costante di “Tu SEI leggenda”. Un giocatore, un dirigente, il mister che è sovente emerso protagonista del tuo racconto. Non necessariamente il tuo sentire deve andare di pari passo con quello comune.

Per rispondere rileggo con la mente il libro e, alla fine, lo spazio maggiore è dedicato al protagonista che non ti aspetti o in fondo si. Come non potrebbe essere Marione furia croata Mandzukic. Colui che ha permesso, con il suo sacrificio tattico, di completare un mosaico altrimenti mancante di un tassello. Lo sai, te l’ho detto decine di volte. Il mio idolo assoluto è Barzagli, inutile spiegare perché, c’è tutto scritto in Travolgenti. Tecnicamente amo Dybala, Buffon è Buffon, Bonucci un fenomeno, Higuain ha portato la consapevolezza di disporre di un vero top player ecc. ecc. Ma M.M. #17 spesso è stato commovente nel suo riciclarsi in un ruolo per lui impensabile. Vero, tipo Eto’o, ma questo è stato inventato esterno, il nostro un altro poco e giocherebbe in porta, di che parliamo … E non è un caso che Mario sia presente in copertina, con La Joya. Forza e classe (cit. Carlo Manini), lui di spalle quasi a nascondersi per dare vigore al talento del compagno, tenuto in braccio libero di esprimere il suo intaglio, la mask, dall’alto. Come un capitello che si serve della sua colonna.

Di primo acchito pare che questo nuovo libro sia frutto in modo particolare di profonde amicizie e complicità, dalle quali attingiamo pure noi, miseri scrivani. In altri termini quanto hanno inciso le presenze di Franco Leonetti e di Francesco Di Leonforte, nella stesura e nel commento visivo?

eva

La presenza di Francesco è determinante, perché con le sue immagini mi consente di completare lo scritto con qualcosa di non facilmente descrivibile a parole. Per me Francesco è insostituibile, come persona innanzitutto. Con Franco ci conosciamo dai tempi di Forza Juve e come persona è davvero eccezionale. Lui – era una promessa da tempo – ha scritto la (bellissima) prefazione e a me piace innanzitutto che la prefazione sia un riconoscimento alla bravura di chi la scrive e all’amicizia che a lui mi lega. E’ stato così anche per i libri precedenti. Due amici veri, al pari dello juventinissimo Carlo Manini, che con la sua Invidia Marketing mette a disposizione l’editing e la piattaforma che gestisce ordini e spedizioni del libro.

A te lo spazio per descrivere con precisione gli aspetti tecnici dell’acquisto di “Tu SEI leggenda”. Canale, prezzo, recapiti eccetera. Perché vogliamo che il tuo successo editoriale continui, anzi lieviti, come il fatturato della Juve.

Ecco, appunto. Il libro si può ordinare da subito sul mio sito www.robertosavino.com al costo di € 13,90 oltre a un piccolo contributo per le spese di spedizione. Abbiamo pensato a una piccola promozione, omaggiando chi acquista due copie con una copia di Poker bianconero e chi ne ordina tre, oltre a Poker, anche di una copia di Travolgenti

In verità si intendeva fermarsi a 6 quesiti, come gli scudetti della Juventus consecutivi, ma… C’è un bel “ma”. La domanda nasce spontanea: se, forse, magari, cioè, hai visto mai, capitasse che… hai previsto un’appendice? Sei libero di non rispondere, ahahah.

Ma… il libro non è finito. Mancano due o tre pagine che intendo scrivere sabato sera. Poi lo mandiamo in stampa. Cambierebbe tanto, lo so perfettamente, ma il titolo resterebbe lo stesso, perché Juve, qualsiasi cosa accada a Cardiff, Tu SEI leggenda …

Fine dell’intervista, ma non dell’entusiasmo provato a ritrovare Roberto pronto come la vedetta del mattino che scruta l’orizzonte. Perché di questo si tratta: vigilare sul dispiegarsi di un’impresa dopo l’altra, ciò che dà senso al futuro bianconero, mettendo subito le vittorie nel cassetto del “già passato”. Dobbiamo essere riconoscenti a meticolosi amanuensi come l’autore del libro in questione, alla loro costanza, alla loro precisione. Un domani si spera più lontano possibile, saranno questi testi a supportare i nostri epici racconti, di fronte ad un pizzico di incredulità. C’è tempo, intanto si spera che Roberto Savino sia costretto ad aggiungere qualcosa. Ma diciamolo piano.

Immagine interna tratta da lsdmagazine.com

 

ULTIME NOTIZIE

Chi Siamo

Spazio J è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sulla Juventus Football Club, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per lo Juventus Stadium.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale, non autorizzata o connessa a Juventus Football Club S.p.A. o I marchi JUVENTUS, JUVE e Juventus.com sono di esclusiva proprietà di Juventus Football Club S.p.A., il cui sito ufficiale è www.juventus.com

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl