Borja Valero: "In Italia si spera che vinca il Real, la Juve è il nemico!"

Borja Valero: “In Italia si spera che vinca il Real, la Juve è il nemico!”


Borja Valero è alla Fiorentina, oggi, ma non si può dire che abbia dimenticato chi l’ha lanciato: il Real Madrid. È proprio dal Castilla, la squadra delle riserve, che è partito il suo lungo viaggio nel calcio professionistico.

A distanza di anni, però, l’amore non è svanito. E lo spagnolo non lo ha nascosto a Radio MARCA, in un’intervista che farà sicuramente discutere i tifosi bianconeri.

Borja è chiaro…

“Farò certamente il tifo per il Real. Sono cresciuto nella cantera dei blancos, non potrebbe essere altrimenti”.

Ma, dice Valero, non sarà solo:

In Italia si spera che vinca il Real Madrid, perché la Juventus è il nemico.

“La Juve qui a Firenze è vista come un nemico, quindi spero che il Real possa portare a casa la coppa. Bianconeri più forti in casa? Non credo, però a Torino tifano quasi tutti Toro e non Juventus, ma a livello nazionale sono senz’altro la squadra più seguita”.

Chi sono le due finaliste…

“Juventus? Non saprei dare percentuali di vittoria. Sono in un buon momento, noi siamo stati una delle poche squadre in grado di batterli negli ultimi anni. 

“Il Real Madrid è sempre il Real Madrid. Stanno giocando un calcio fantastico, grazie al centrocampo con Casemiro, Kroos, Modric e Isco”.

Che finale?

“Una partita molto combattuta. Il Real proverà a fare il suo gioco offensivo, la Juve si difenderà bene e userà le ripartenze.
Così potrà far male al Real, che lascia alcuni spazi. Spero che il Madrid vinca e faccia la storia”.