Juve-Schick, dopo Cardiff si chiude con la Samp: la strategia bianconera

Juve-Schick, dopo Cardiff si chiude con la Samp: la strategia bianconera


Occhi puntati al futuro. Per costruire nuove vittorie. Nuovi record. Dunque, puntare i giovani talenti del presente e campioni del domani è d’obbligo. La Juventus è già a lavoro. In realtà non si è mai fermata. Il nome che serpeggia da tempo è quello del classe 1996 Patrik Schick. Il ceco ha fatto intravedere grandissime qualità alla Sampdoria, al suo primo anno in Serie A, e sembra essere pronto per il grande salto. Come riportato anche da Tuttosport.

SCHICK, LA JUVE VUOLE CHIUDERE SUBITO

La Juventus aspetta la finale di Cardiff per definire ogni operazione di mercato. Tuttavia, un accordo di massima con il club blucerchiato è già stato raggiunto. Il destino di Patrik Schick sembra essere ormai a tinte bianconere. Bisogna comunque stringere i tempi. Infatti, la concorrenza non manca. Il classe ’96 ha attirato l’attenzione di molti club. Borussia Dortmund e Inter su tutti. La clausola rescissoria dell’attaccante ceco con la Samp scade il 15 luglio e quindi c’è tutto il tempo per onorarla. Ma la Juventus ora ha fretta. E vuole evitare beffe dell’ultimo minuto.

Inoltre, è difficile che Patrik Schick resti a Genova per un’altra stagione. La Juventus lo vuole subito a Torino. In particolar modo Pavel Nedved spingerebbe molto per vedere, da subito, il ceco nel ruolo di vice-Higuain. La clausola rescissoria di 25 milioni non rappresenta un problema. E Giampaolo non gradirebbe in rosa un calciatore con la testa già altrove. Gli indizi ci sono tutti. Schick e la Juventus sono più vicini. Il classe ’96 in estate potrebbe essere già agli ordini di Max Allegri.

Luca Piedepalumbo