Zidane e i rituali scaramantici: grigliata madrilena a Valdebebas

Zidane e i rituali scaramantici: grigliata madrilena a Valdebebas


Forse è soltanto scaramanzia, forse l’ennesima iniziativa per rafforzare un gruppo già abbastanza solido. Oppure è solo un’occasione per festeggiare il trentatreesimo campionato spagnolo. Fatto sta che Zinedine Zidane ha deciso di riunire tutta la squadra al centro sportivo di Valdebebas per un rito pre-Champions del tutto singolare, ma non dalle parti di Madrid.

LA GRIGLIATA MADRILENA

Il motivo? Chiaramente una grigliata, con i campi d’allenamento allestiti a luogo di cerimonia. Anche l’anno scorso Zizou organizzò questo banchetto prima della finale di San Siro contro i cugini Colchoneros. Il risultato? Impossibile dimenticarlo: Ronaldo e compagni portarono a Madrid l’undicesima Champions League. Merito della grigliata? Probabilmente no, ma il tecnico francese preferisce non modificare la prassi. Magari la chiave della vittoria sta tutta lì.

Il quotidiano sportivo spagnolo Marca, molto vicino alle vicende dei blancos, descrive anche la disposizione dei tavoli. Presente ovviamente l’ex juventino Alvaro Morata, seduto al tavolo con la fidanzata Alice Campello ed i compagni Lucas Vazquez e Nacho con le rispettive fidanzate. Al pranzo mancavano soltanto i portoghesi Pepe e Coentrao, presenti al pranzo dell’anno scorso.

La Juve, intanto, rimanda la scorpacciata e prepara al meglio il match di Bologna. Chi arriverà a Cardiff con più fame? Ai posteri l’ardua sentenza.