Allegri: "Kean può migliorare molto, quelli bravi li faccio giocare quando posso"

Allegri: “Kean può migliorare molto, quelli bravi li faccio giocare quando posso”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

La Juve esce vittoriosa dall’ultima partita di campionato, ottenendo una vittoria fortunata e propiziata dall’uomo che non ti aspetti: Moise Kean, classe 2000. Ecco le dichiarazioni di Max Allegri ai microfoni di SkySport.

CARDIFF

“La squadra sta bene, in palio c’era poco e niente. I ritmi erano blandi a causa del grande caldo, sono contento per  i ragazzi, soprattutto per Audero e Kean”.

KEAN

“Quelli bravi quando posso li faccio giocare, fino a questo momento chi poteva è entrato”.

FUTURO

“C’è da incontrarsi e parlare per sistemare le cose. La società si è sempre mossa bene e il club può migliorare e vincere ancora”.

FINALE

“Dovremo giocare con convinzione, gli eventi di questa caratura vanno giocati con la giusta mentalità e con la fame necessaria”.

GLI 11 DA MANDARE IN CAMPO

“Loro hanni molto cambi, hanno grande qualità davanti e posso far gol in ogni momento. Gestiscono bene la partita, bisognerà essere bravi a sfruttare le loro distrazioni e colpirli”.

MARCELO

“Dani Alves è un giocatore eccezionale, Marcelo anche. Bisogna avere grande convinzione mentale, i dettagli faranno la differenza”.

PUNTI DEBOLI

“Lasciano qualcosa in difesa, bisogna essere bravi ad infilarsi e martellarli. Abbiamo molte possibilità di portare a casa la coppa facendo bene quella fase”.

ALLENATORE

“Nel 1997 non pensavo di fare l’allenatore, sicuramente era una cosa che avevo dentro”.

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy