Il futuro di Neto sembra sempre più lontano da Torino

Il futuro di Neto sembra sempre più lontano da Torino


A Norberto Neto è sempre stato stretto il ruolo di secondo portiere. Forse pensava di essere l’erede designato di Buffon, o magari di soffiargli il posto. Non è dato saperlo: i fatti dicono che in queste due stagioni Neto ha totalizzato 22 presenze tra campionato, Coppa Italia e Champions League, meno della metà di una stagione intera. Dopo l’ultima partita giocata (la finale di Coppa Italia vinta contro la Lazio), gli atti di stima su di lui sono moltiplicati esponenzialmente, e la possibilità di vincere ancora potrebbe allettare il portiere brasiliano a restare, ma la sensazione è che così non sarà. Secondo La Gazzetta dello Sport, ci sono voci che parlano di Lazio e Napoli, alla ricerca entrambi di un sostituto per gli attuali Marchetti e Reina. In tal caso, la Juve virerebbe su un giovane di sicuro affidamento, a cui lasciare l’eredità pesante di Buffon: il primo nome sulla lista è Meret, protagonista della promozione in serie A della SPAL e di proprietà dell’Udinese. Tutto da verificare: la realtà la sapremo solo quest’estate.

Loading...