Schick, è guerra aperta Juve-Inter: la situazione

Schick, è guerra aperta Juve-Inter: la situazione


Il primo trofeo è stato messo in bacheca ieri sera grazie alla vittoria nella finale di Coppa Italia contro la Lazio. Ora i bianconeri hanno nel mirino Scudetto e Champions League, e sono tutti concentrati sul finale di stagione. Marotta e Paratici, però, stanno continuando il loro lavoro di scouting per migliorare la fortissima rosa della Vecchia Signora. E sembrerebbero aver individuato in Patrick Schick un profilo molto interessante. Profilo seguito anche da un’altra big del nostro campionato, l’Inter di Suning.

GUERRA APERTA

Si profila, dunque, una sfida come ai vecchi tempi tra i bianconeri e i nerazzurri, pronti a tornare al top del calcio nazionale e non solo. Suning ha promesso investimenti importanti, ma in realtà la trattativa Schick non sembra profilare un esborso troppo elevato. Sul calciatore ceco, infatti, pende una clausola rescissoria di 25 milioni di euro, e basterebbe arrivare con questa cifra e con il “sì” del giocatore per riuscire a strapparlo dalle grinfie di Ferrero. Ovviamente, la situazione contrattuale di Schick ingolosisce molti, e Juve e Inter sono pronte a sfidarsi a colpi di aumenti di ingaggio. La Juventus, comunque, sta ancora valutando se investire o meno sul giocatore, e agirebbe solo a condizioni agevoli. In pratica, non è pronta a fare follie per battere la concorrenza.

LA STRATEGIA

Da un lato c’è la Juventus, una delle squadre più forti d’Europa, dove Schick sarebbe solo un tassello in più nella rosa che, però, in prospettiva potrebbe diventare un punto fisso e un giocatore di livello internazionale. Dall’altra l’Inter, squadra in rilancio in cui il ceco sarebbe probabilmente subito titolare, ma nella quale non avrebbe garanzie di futuro. Un rebus importante da sciogliere per Schick, arrivato a un vero e proprio bivio. Qualche settimana fa sembrava fatta con i nerazzurri, ma le parole di Nedved (“Lo stiamo seguendo. Ha tutto per diventare il migliore”) sembrano aver fatto breccia nel cuore del giovane ceco. 1-1 palla al centro, dunque. Ma, in realtà, la strategia dei bianconeri potrebbe essere quella vincente: l’obiettivo di Marotta e Paratici è quello di acquistare tramite clausola Schick, per poi lasciarlo un altro anno sotto la lanterna. Una soluzione che, in pratica, farebbe felici tutti.

Juve-Inter sta tornando. Per ora non sul campo, ma sul mercato: Schick potrebbe essere il primo protagonista di uno scontro che sta tornando in auge.

Simone Calabrese