Juventus-Lazio, la MOVIOLA LIVE della finale di Coppa Italia

ReLIVE, la MOVIOLA di Juventus-Lazio: mani di Barzagli in area, ma il rigore non viene (giustamente) assegnato

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

IL GIUDIZIO COMPLESSIVO DI SPAZIOJ

Sicuramente ottima la direzione di gara dell’internazionale Tagliavento: non molti gli episodi controversi, ma tanta freddezza ed esperienza nei momenti di tensione. Corretti i gialli (forse ce ne voleva qualcuno in più) e giusto non concedere il rigore sul fallo di mano di Barzagli in avvio di gara.

SECONDO TEMPO

93′: triplice fischio: la Juventus conquista la 12^ Coppa Italia della sua storia sconfiggendo la Lazio per 2-0.

93′: Felipe Anderson “risponde” all’attaccante croato, attaccandolo nella sua metà campo: se la cava con un richiamo.

92′: fallo di Mandzukic ai danni di Felipe Anderson: anche qui niente cartellino giallo (che poteva starci).

90′: scintille tra Higuain e alcuni giocatori della Lazio, con Tagliavento che fa da paciere senza estrarre cartellini.

89′: richiamo verbale di Tagliavento: Mandzukic e Wallace si pizzicano e finiscono nel mirino del direttore di gara.

86′: vistose proteste di Dani Alves per la mancata concessione di una punizione per fallo di Lulic ai suoi danni: Tagliavento punisce – correttamente – il brasiliano con il cartellino giallo.

85′: Chiellini, con esperienza, chiude su Immobile in area di rigore; Tagliavento non fischia il calcio di rigore, prendendo nuovamente la decisione più giusta.

79′: opportunità su occasione da calcio d’angolo per la Lazio, con Immobile che colpisce di testa mandando fuori. Al centravanti napoletano, però, viene fischiato fuorigioco.

71′: dopo la bella percussione di Dani Alves, Higuain conclude di destro colpendo Biglia e recriminando un fallo di mano. Anche in questo caso, però, giusta la decisione di non dare calcio di rigore (il regista argentino respinge di testa).

67′: percussione centrale di Dybala, fermato da un ottimo intervento di De Vrij in scivolata: corretto non assegnare la massima punizione.

60′: fallo di Barzagli su Immobile, entrato più in gara nel corso del secondo tempo.

56′: tentativo da posizione ravvicinata da parte di Immobile con respinta di Neto; il tocco dell’attaccante, però, è con il pugno della mano destra (Tagliavento non fischia).

48′: Milinkovic-Savic è vittima di un contrasto di gioco a centrocampo e si lamenta non poco con Tagliavento che, però, fa orecchio da mercante.

46′: comincia la ripresa di Juventus-Lazio.

PRIMO TEMPO

47′: dopo 2′ di recupero, Tagliavento pone fine al primo tempo: 2-0 per la Juventus.

46′: fallo ingenuo di Rincon su Radu: punizione da posizione interessante per la Lazio.

45′: a centrocampo, brutto scontro testa contro testa tra Bastos e Mandzukic: ha la peggio l’attaccante croato, che abbandona momentaneamente il campo perché sanguinante.

43′: nervosismo di Simone Inzaghi: non gradisce la decisione di Tagliavento, che fischia un fallo di Lulic su Rincon.

42′: intervento duro di Biglia ai danni di Dybala al limite dell’area, ma Tagliavento lascia correre. La punizione, però, ci poteva stare.

33′: fallo da dietro di Radu su Dani Alves, ma non meritevole di sanzione disciplinare.

32′: fallo di frustrazione di Immobile ai danni di Rincon, ma Tagliavento non prende provvedimenti: scintille a bordo campo tra Landucci e Inzaghi, furioso anche Allegri.

25′: raddoppio della Juventus! Sugli sviluppi di un calcio d’angolo conquistato e battuto da Dybala, è Bonucci – col sinistro – il più lesto ad insaccare alle spalle di Strakosha: 2-0.

23′: Rincon allarga il braccio per contrastare Immobile, che si accascia al suolo con le mani al volto: nonostante il gesto sia parso involontario, il venezuelano ha rischiato il cartellino giallo.

21′: intervento duro di Wallace su Dybala: la panchina bianconera si aspettava l’ammonizione per il difensore laziale, che ci poteva stare benissimo.

19′: fallo a centrocampo di De Vrij su Higuain, solo richiamo verbale per il difensore olandese.

12′: vantaggio della Juventus! Gran cross di Alex Sandro per l’altro esterno brasiliano – Dani Alves – che schiaccia di destro e batte Strakosha per l’1-0.

11′: spinta di Milinkovic-Savic ai danni di Rincon, punizione a centrocampo per la Juventus. Tante proteste da parte del numero 21 serbo e della panchina biancoceleste, anche se il fallo sembrava esserci.

4′: occasione per la Lazio con Keita che centra il palo dopo una deviazione col braccio di Barzagli. Il rigore, però, non ci stava: il tocco è involontario.

1′: L’arbitro Tagliavento fischia, la finale di Coppa Italia può cominciare!

JUVENTUS-LAZIO, LA MOVIOLA LIVE

Il primo momento della verità è arrivato: a Roma si disputa la finale di Coppa Italia tra Juventus e Lazio. Qui di seguito, analizzeremo insieme gli episodi più controversi della sfida, arbitrata dall’internazionale Paolo Tagliavento. Il direttore di gara di Terni viene coadiuvato dagli assistenti Costanzo e Cariolato; il quarto ufficiale è Massa, mentre Rocchi e Damato sono i due addizionali.

 

 

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy