Nainggolan come Pjanic, un "nemico" che piace

Nainggolan come Pjanic, un “nemico” che piace


Radja Nainggolan è uno dei principali ‘nemici’, sportivamente parlando, della Juventus. Il centrocampista della Roma, in goal proprio contro i bianconeri nel big match di domenica scorsa, è reduce da un battibecco social con un tifoso della Vecchia Signora e in generale non ha mai nascosto la sua antipatia per la squadra allenata da Allegri.

PAZZA IDEA

Eppure la Juventus, come riportato da ‘Tuttosport’, continua a monitorare con attenzione il ‘Ninja’. I leader della squadra bianconera, da Buffon a Chiellini passando per Bonucci, lo ritengono uno tosto, uno che alla Juve, a livello di qualità e personalità, ci starebbe benissimo. Senza dimenticare che, da questa stagione, tra i bianconeri gioca Pjanic, grande amico di Nainggolan e uno che la traversata Roma-Torino l’ha già fatta. Il club torinese provò a prendere Nainggolan già ai tempi di Cagliari e tuttora, dunque, non perde di vista la situazione del belga in cerca di eventuali spiragli.

Mattiello

eva

Nainggolan e Pjanic si sentono spesso e il bosniaco ha più volte spiegato in maniera esaustiva al centrocampista della Roma le qualità della Juventus e lo spirito vincente che si respira nello spogliatoio. D’altro canto, bisogna tenere presente che la Roma, per questioni di fair-play finanziario, è tenuta a vendere un pezzo pregiato. Potrebbe essere Manolas (per una cifra intorno ai 40 milioni) oppure, chissà, proprio Nainggolan.

Per ora, si tratta soltanto di una suggestione, ma se qualcosa dovesse cambiare nel corso delle prossime settimane, anche la Juve farebbe un pensierino a Nainggolan in alternativa al solito Tolisso. I bianconeri non hanno fretta e aspettano in disparte. Quel ‘nemico’ piace davvero tanto.

ULTIME NOTIZIE