Potere agli juventini. Quanti allenatori ex bianconeri alla conquista dell'Europa

Potere agli juventini. Quanti allenatori ex bianconeri alla conquista dell’Europa


La stagione calcistica 2016/2017 stai ormai terminando, ma ci sono ancora squadre che si stanno giocando obiettivi importanti. Altri team, invece, hanno già chiuso i giochi nei loro rispettivi campionati e guardano con curiosità al finale degli altri. Tutte le squadre che sono in testa, comunque, hanno un particolare in comune: il tecnico juventino.

DNA VINCENTE

Ultimo ad alzare un trofeo è stato Antonio Conte che, ieri sera, è riuscito a conquistare la Premier League al primo tentativo con il suo Chelsea. Un’impresa fantastica quella dell’allenatore leccese, che però deve molto della sua carriera sia da giocatore che da tecnico proprio ai bianconeri. Juventus che, tra l’altro, è la sua squadra del cuore. Squadra che ha insegnato a Conte la mentalità vincente, facendogliela entrare fino nel DNA. Ma non solo lui sta ottenendo grandi successi. Anche un altro ex juventino e compagno di Conte sta stupendo tutti: stiamo parlando di Zinedine Zidane, campione d’Europa in carica, finalista di questa edizione della Champions (guarda caso contro la Juventus) e padrone della Liga, ormai ad un passo. Lo stesso Zidane ha ammesso che alla Juventus è diventato un uomo, e che deve molto alla Vecchia Signora. La lista, incredibilmente, continua con la storia di Massimo Carrera: juventino fino al midollo, è stato nello staff di Conte nel triennio bianconero e, alla prima occasione da primo allenatore, quest’anno ha vinto in Russia, facendo tornare in alto lo Spartak Mosca. Ultimo ma non ultimo, citazione anche per Carlo Ancelotti. Campione di Germania con il suo Bayern, Carletto è stato uno dei pochi a cui l’aria di Torino non ha fatto bene. Due anni da allenatore, due secondi posti e poco feeling con la tifoseria. E’ giusto però complimentarsi anche con lui.

GARANZIA DI SUCCESSO

Come si può notare dal paragrafo precedente, dunque, è chiaro che essere passati da Torino sia garanzia di successo. Con la Juventus che si sta giocando addirittura il Triplete, è lampante che nell’ultimo periodo i bianconeri siano i dominatori in Italia, ed ora puntano dritti alla conquista dell’Europa. Magari qualche giocatore in futuro diventerà allenatore. E, con la storia dei suoi predecessori, è probabile che diventi un allenatore di successo.

Simone Calabrese