Sergio Ramos, lezioni di provocazione: ecco cosa è accaduto nella semifinale con l'Atletico

Sergio Ramos, lezioni di provocazione: ecco cosa è accaduto nella semifinale con l’Atletico


“Il fine giustifica i mezzi”, recitava un famoso filosofo. Una massima che vale in tutti contesti, sociali e professionali. Anche nel calcio, ovviamente, usare la furbizia e i piccoli trucchetti del mestiere può fare la differenza tra una vittoria e una sconfitta. Concetto eticamente sbagliato, certo, ma di cui i calciatori spesso fanno uso per trarre un arbitro in inganno.

QUANDO MANCA IL FAIR-PLAY…

È accaduto di recente con la simulazione di Strootman che ha generato un rigore alla Roma nel derby con la Lazio. È accaduto, a suo tempo, anche a un calciatore bianconero, Miloš Krasić, in un Bologna-Juve. Ma abitualmente i calciatori fanno uso di mezzi poco corretti, come provocare un avversario, ad esempio.

JUVE, ATTENTA A SERGIO RAMOS

C’è chi è un maestro in quest’arte: Sergio Ramos, difensore del Real Madrid, rivale della Juventus in finale di Champions League. Come dimostrato da alcuni video, lo spagnolo, nella semifinale di ritorno con i cugini dell’Atletico Madrid, ha dato vita ad un siparietto poco edificante: approfittando dell’ammonizione di Gabi, ha invitato due suoi compagni, Benzema e Cristiano Ronaldo, a provocare il centrocampista dei Colchoneros con una gomitata per innescare una sua reazione, con conseguente espulsione. Un invito implicito anche ai bianconeri ad alzare l’attenzione nella finalissima di Champions, in tutti i sensi.

,

Loading...