Sergio Ramos pensa già alla Juve e sfida il Pipita: "Amico, niente regali"

Sergio Ramos pensa già alla Juve e sfida il Pipita: “Amico, niente regali”


Ieri sera è arrivato il verdetto ufficiale: la finale dell’edizione 2016/2017 della Champions League sarà un affare tra Juventus e Real Madrid. Una sfida storica tra due squadre che puntano forte all’obiettivo principale. Una sfida che è già iniziata…

SERGIO PUNTA CARDIFF

Già qualche giorno fa le parole di Bale avevano scosso l’intero mondo del calcio. Mister 100 milioni, infatti, si era detto sicuro che il Real avrebbe vinto la Champions. Parole di un giocatore che sa quanto la sua squadra valga. Parole di chi vuole far capire chi sarà la favorita a Cardiff. Ieri, poi, è arrivata l’ufficialità della qualificazione, e a parlare è stato il capitano dei Blancos, Sergio Ramos. Un Sergio Ramos che, a differenza di Bale, ha tenuto i toni un po’ più bassi, anche se traspare dalle sue parole la stessa convinzione del gallese: il Real vuole vincere. “Sono orgoglioso di questo gruppo -ha detto il numero 4-, ha dimostrato personalità dopo essere andato due volte sotto: abbiamo molta fame. I bianconeri sono una grandissima squadra, basta pensare alla difesa o a giocatori come Dybala e il Pipita. Stanno attraversando un ottimo periodo, sarà una grande finale per gli amanti del calcio”.

eva

AVVISO AL PIPITA

Ramos, infine, non si è dimenticato di un suo ex compagno e amico come Gonzalo Higuain. Ma il capitano del Madrid, più che complimentarsi con l’ex, ha tenuto ad avvisare proprio il Pipita: “Con lui ho ottimi rapporti da anni ma non ho intenzione di regalargli noccioline: saranno scintille”. Sfida lanciata, dunque. Una sfida di altissimo livello tra due grandi campioni. E, allora, non ci resta che dire: che vinca il migliore. La finale di Champions è ancora lontana, ma l’atmosfera è già rovente, e Cardiff sembra davvero ad un passo.

Simone Calabrese

ULTIME NOTIZIE