Come il vino Dani Alves più invecchia più diventa "buono"

Come il vino Dani Alves più invecchia più diventa “buono”


Dani Alves è stato l’indiscusso protagonista delle due semifinali contro il Monaco. 3 assist e 1 gol realizzato sui 4 messi a segno dalla Juventus. Numeri che hanno permesso all’ex Barcellona di condurre la Vecchia Signora alla sesta finale di Champions League dal 1992.

NUMERI PAZZESCHI

Mai come quest’anno il terzino brasiliano è risultato essere decisivo in Europa. Le tre reti messe a segno in questa stagione contro Dinamo Zagabria, Porto e Monaco sono un record per il 34enne di Juazeiro che non era mai andato oltre i due gol con le maglie di Barca e Siviglia. Primato di reti, ma anche di assist: 5 come mai gli era accaduto in carriera.

La finale di Cardiff sarà per Dani Alves la 100esima presenza in Champions. Un traguardo che pochi altri giocatori hanno tagliato e che vorrà sicuramente festeggiare alzando al cielo la quarta coppa dalle grandi orecchie della carriera.

Loading...