Juve-Monaco: fattore Stadium e non solo, le statistiche sorridono ai bianconeri

Juve-Monaco: fattore Stadium e non solo, le statistiche sorridono ai bianconeri


Il conforto sta nei numeri. Ma non solo. La Juventus che si appresta a ricevere allo Stadium il Monaco per il ritorno della semifinale di Champions ha i suoi buoni motivi per essere fiduciosa. I bianconeri vanno alla caccia della seconda finale europea in tre anni, forti di precedenti ottimi contro squadre francesi: in undici doppi confronti contro squadre transalpine, la Juve ha sempre passato il turno. L’obiettivo, dunque, è raggiungere la nona finale della competizione contro un Monaco che non ha mai vinto in Italia. Ecco le statistiche raccolte da Eurosport.

PRECEDENTI E STATISTICHE

Nessuna squadra ha mai recuperato una sconfitta per 2-0 in casa nelle ultime 14 occasioni nella fase ad eliminazione diretta della massima competizione europea.

Monaco e Juventus si sono già affrontate in semifinale di UEFA Champions League nel 1997/98. La squadra di Marcello Lippi si è imposta 6-4 e ha raggiunto la finale, perdendo contro il Real Madrid. La Juve di Massimiliano Allegri ha eliminato il Monaco di Jardím anche nei quarti nel 2014/15. A fare la differenza è stato il gol su rigore di Arturo Vidal (57′) nella gara di andata a Torino.

Il bilancio della Juve nelle semifinali di Coppa dei Campioni è di otto qualificazioni e tre eliminazioni. In semifinale, i bianconeri hanno vinto in casa nove volte su undici, con due pareggi. La Juve non ha ancora subito gol nelle cinque gare a eliminazione diretta di questa edizione. Dunque, non ha mai subito gol negli ultimi 621 minuti in Champions, la più lunga striscia aperta senza subire reti nella competizione

 La squadra di Allegri non perde da sette gare contro squadre francesi (in casa e fuori), ovvero dal 2-0 contro il Bordeaux nella fase a gironi 2009/10. Da allora, il suo bilancio è di cinque vittorie e due pareggi.

FORTINO JUVENTUS STADIUM

In Champions League, i bianconeri non perdono in casa da 22 partite (13 vittorie e 9 pareggi), ovvero dal 2-0 contro il Bayern Monaco nell’aprile del 2013. In questa edizione, la Juve ha vinto tre partite casalinghe (le ultime tre) su cinque, pareggiando le altre due e subendo un solo gol. I bianconeri non hanno subito gol in sette delle ultime nove partite casalinghe europee.

La Juve si è qualificata 37 volte su 37 in Europa dopo aver vinto fuori casa all’andata. L’occasione più recente è stata quella contro il Porto negli ottavi di questa edizione (2-0 f, 1-0 c). Solo due volte ha perso in casa dopo una vittoria esterna: contro l’Amburgo nei quarti della Coppa Uefa 1989/90 (0-2 al ritorno, 3-2 tot.) e contro l’Olympiacos nel terzo turno di Coppa Uefa 1999/2000 (1-2 al ritorno, 4-3 tot.).

Il Monaco ha vinto solo due delle 11 trasferte in Champions League nella fase ad eliminazione diretta (2N, 7P) e non ha mai mantenuto la porta inviolata in queste 11 uscite. Il Monaco ha subito 18 gol in questa Champions League – inclusi 10 nelle ultime tre trasferte – più di qualsiasi altra semifinalista di questa edizione.