Morata: "Alla Juve ero molto amato dai tifosi. Quel gol al Real? A volte mi sento un po' in debito"

Morata: “Sono in debito col Real: quel gol al Bernabeu avrei preferito segnarlo a qualsiasi altro club”


Intervistato da Real Madrid TV, l’attaccante delle merengues, Alvaro Morata, ha parlato della sua esperienza alla Juventus: “Quando sono partito dal Real mi ero ripromesso di tornare con esperienza, qui ci sono i migliori al mondo. Alla Juve mi sono infortunato immediatamente, dunque ho saltato la preparazione estiva: ne ho approfittato per imparare la lingua italiana, guardare film e altro… Ho lavorato duro per adattarmi, abbiamo vinto subito scudetto e Coppa Italia. Ero molto amato dai tifosi.”

SENTIMENTO REAL

Semifinale con il Real? Era destino. Ho sofferto parecchio, avrei preferito segnare quel gol al Bernabeu a qualsiasi altro club: sono in debito.

Recompra? L’affare si è chiuso quando ero agli Europei. Il mio agente mi comunicò che mi avrebbero offerto un nuovo contratto, e che volevamo tenermi. Il Real credeva in me, e questo lo attendevo da tempo: ero andato via per fare esperienza, ma alla presentazione non potevo trattenermi.”.