Lichtsteiner in bilico: può lasciare a giugno. Ecco le alternative

Lichtsteiner in bilico: può lasciare a giugno. Ecco le alternative


La Juventus sta valutando le strategie per il prossimo mercato estivo. Dovrebbero arrivare 2-3 rinforzi di qualità per “puntellare” un organico già mostruoso. Una delle caselle che potrebbe essere lasciata vuota è quella di Stephan Lichtsteiner.

“MAL DI PANCIA” LICHTSTEINER

In estate sembrava dovesse partire, con l’Inter pronta ad accoglierlo, poi l’esclusione dalla lista Champions l’ha costretto a vivere alcuni mesi da separato in casa, pur con alcune occasioni a disposizione. Ora, Lichtsteiner è di nuovo importante, ma il suo destino potrebbe essere comunque lontano da Torino.

Anche perché Stephan Lichtsteiner non ha certo preso bene la panchina di Montecarlo nella semifinale d’andata di Champions League contro il Monaco. Non tanto per l’esclusione, che alla vigilia era comunque da mettere in preventivo visto che Allegri sulla destra in Europa punta sempre su Dani Alves, quanto per il fatto che il tecnico gli abbia preferito Barzagli nel ruolo di terzino destro visto l’avanzamento del brasiliano ex Barcellona nella linea dei trequartisti. Lo svizzero ci è rimasto male, perché credeva che fosse giunto il momento di prendersi una maglia da titolare anche nella massima competizione europea.

LA STRATEGIA BIANCONERA

Lo svizzero vorrebbe giocare di più e, nonostante il rinnovo (annuale) arrivato a inizio anno, è destinato a cambiare aria. Possibile un’esperienza all’estero. Marotta ha già individuato i possibili sostituti del pendolino elvetico: sarà un duello tra Mattia De Sciglio e Andrea Conti. Con il primo favorito sul secondo per vestire la maglia bianconera e raccogliere un’eredità, comunque, pesante.