Buffon: "Morata sarebbe potuto diventare il miglior uomo della Juventus"

Buffon: “Mi è dispiaciuto aver perso Morata: come ragazzo mi piaceva molto”


Il portierone e capitano della Juventus, Gianluigi Buffon, ha parlato ai microfoni di Real Madrid TV in vista della possibile finale di Champions tra i bianconeri e i blancos. Argomento principale? Morata

LE PAROLE DI GIGI SU ALVARO MORATA

Si è molto parlato dell’ex numero 9 bianconero: “Ci ha messo un paio di mesi ad adattarsi, com’è normale che sia. Ha imparato perfettamente a muoversi in un campo italiano che è differente da quello spagnolo. La Juventus gioca in modo molto diverso dal Real Madrid. Il suo trasferimento al Real fu per me un dispiacere, perché abbiamo perso un grande talento con un’età che gli avrebbe permesso di maturare definitivamente e di consacrarsi: poteva diventare il miglior uomo della Juventus.

Il destino l’ha premiato, la vita è questa: se ti comporti bene, la vita ti dà delle soddisfazioni. Tutti i ragazzi che ancora non sono maturi vivono le varie situazioni all’estremo: o vivono con grandissima gioia o si deprimono se le cose non vanno bene. Alvaro aveva dei pensieri negativi in quel suo ultimo periodo alla Juve. Ne abbiamo parlato un po’ perché a me dispiaceva, era un ragazzo che mi piaceva molto e volevo aiutarlo, dargli sicurezza. Merita l’aiuto da parte di un compagno, ho grande affetto nei suoi confronti. Il suo gol migliore è stato senz’altro quello in finale di Coppa Italia.

Loading...