Nedved incorona Schick: "Il futuro è suo. E la Juve è interessata"

Nedved incorona Schick: “Il futuro è suo. E la Juve è interessata”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

La Juventus punta forte all’obiettivo Triplete dopo la vittoria di ieri sera allo stadio Louis II di Monaco. Nonostante la stagione sia ancora nel vivo, però, Marotta, Paratici e Nedved sono sempre al lavoro per cercare nuovi talenti al fine di costruire in anticipo la Juve del futuro. E il vice presidente della Vecchia Signora sembrerebbe aver già individuato un suo connazionale che potrebbe diventare il nuovo crac bianconero, Patrick Schick.

DAL GRANDE FUTURO

Dopo l’euforia per la vittoria di Monaco, i dirigenti bianconeri si sono rimessi subito al lavoro. Nedved, in particolare, è intervenuto all’emittente televisiva della Repubblica Ceca o2 tv, ed ha parlato proprio della Juventus. Tra le altre cose al vice presidente è stato chiesto un giudizio su Patrick Schick, ceco classe ’96 ora in forza alla Sampdoria. E Nedved non ha nascosto un certo interesse per il giovane attaccante. “Schick? Posso confermare che stiamo interessati a lui e certamente continueremo ad esserlo -rivela Pavel-. Dipenderà da quello che lui e il suo agente sceglieranno di fare. Schick è il classico giocatore che sa stare in più posizioni in campo, può giocare in vari ruoli. Ha tecnica, velocità e fisico. Ha tutto per un attaccante. Il futuro è suo: deve solo tenere la testa a posto, e se lo farà avrà una grande carriera. Ha tutto per diventare il migliore”.

Un’investitura ufficiale quella dell’ex pallone d’oro. L’interesse della Juve è stato confermato, ora toccherà a Marotta e Paratici effettuare l’affondo decisivo. Con la mediazione del connazionale Pavel Nedved…

Simone Calabrese

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy